Il Tirreno

Pedofilia

Massa-Carrara, proponeva alle bambine soldi e divertimento in cambio di “giochi”: arrestato insegnante

pedofilia - violenza sui minori
pedofilia - violenza sui minori

Proponeva di mettere lo smalto alle unghie o di fare delle fotografie in intimo. Le denunce dopo che i genitori hanno sentito i racconti delle figlie

06 giugno 2024
1 MINUTI DI LETTURA





MASSA-CARRARA. Invitava le bambine a casa sua promettendo divertimento e pure soldi in cambio di "giochi" particolari. Come farsi mettere lo smalto alle unghie o fotografie in intimo. Per questo un docente delle scuole di Massa Carrara è stato arrestato per pedofilia.

A portare avanti le indagini, sono stati i carabinieri a cui sono arrivate le denunce di alcuni genitori insospettiti dai racconti delle loro figlie. Bimbe delle scuole medie ma alcune, stando a una prima ricostruzione, anche più piccole. Durante la Perquisizione a casa dell'uomo, i militari avrebbero trovato foto e video che confermerebbero le testimonianze delle piccole. Fatti che hanno portato il giudice a disporre la misura cautelare in carcere dell'insegnante.

Primo piano
Scuola

Maturità, le tracce della prima prova: Ungaretti, Pirandello, l’atomica e i social