Il Tirreno

Alla sede di Avenza dell’istituto “Zaccagna-Galilei”

Ladri a scuola, portati via cinque computer

Luca Barbieri
Ladri a scuola, portati via cinque computer

Tra questi anche quello per gli studenti disabili, danni all’aula dell’inclusione. La preside: «Gesto difficile da commentare»

29 dicembre 2021
2 MINUTI DI LETTURA





Carrara. «Rubare in una scuola è come farlo in casa propria», lo ripete la dirigente scolastica dell’istituto Zaccagna-Galilei di Carrara Marta Castagna a poche ore dal furto avvenuto nella notte scorsa, tra lunedì 27 e martedì 28 dicembre, nella sede avenzina del Galilei in via Campo d’Appio. Danni nell’aula dedicata all’inclusione, porte forzate per entrare e la scoperta fatta dal personale scolastico poco dopo le 8 di ieri, martedì 28 dicembre, all’ingresso. Il bottino, oltre ai danni? Una manciata di computer: cinque pc, di cui uno tra quelli destinati agli studenti disabili con programmi installati ad hoc e tastiere apposite. Qualche migliaio di euro, l’entità del furto, complessivamente, da quella che è una prima stima delle ore successive all’episodio. Non è la prima volta, peraltro: a ottobre allo “Zaccagna” di viale XX Settembre nel mirino dei ladri era finita una televisione.

«La scuola è sempre aperta, anche durante le vacanze – commenta la dirigente –. Quel che fa più male è che i computer in questo periodo sono diventati indispensabili per la didattica, visto che con le quarantene spesso si deve ricorrere a quella a distanza: mai come in questo periodo i computer sono di grande importanza. E poi si sono portati via pure quello destinato agli studenti con disabilità, non saprei come definire un atto del genere», riflette Castagna. Computer, quelli portati via dalle classi dell’istituto, che a volte vanno agli alunni che non hanno a casa strumenti per collegarsi per la didattica a distanza. «I computer sono tracciabili, speriamo di ritrovarli», chiosa la dirigente. E nel frattempo, nella mattinata di ieri, dopo la scoperta del furto, sono stati chiamati i carabinieri che sono arrivati sul posto per un sopralluogo e le verifiche del caso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Primo piano
La stagione in arrivo

Toscana, l'estate del turismo parte col vento in poppa ma pesano i capricci del meteo

di Barbara Antoni