Il Tirreno

Lucca

Basket

Bc Lucca serve la vittoria per conquistare i play-in

di Alessandro Petrini
Lippi, play-guardia del Bcl Lucca
Lippi, play-guardia del Bcl Lucca

10 febbraio 2024
3 MINUTI DI LETTURA





LUCCA. Trasferta inedita a Serravalle Scrivia per il Bc Lucca che a due giornate dal termine può permettersi di giocare con la serenità di chi ha la certezza matematica di aver mantenuto la categoria e con la sfrontatezza di chi sa di potersi togliere ancora parecchie soddisfazioni in questa stagione.

Palla a due quindi alle 20.30 di stasera al palazzetto di viale Rimembranza per una partita che per i lucchesi può contare tanto mentre per i padroni di casa vale quanto un’amichevole. Questi gli effetti della formula della B Interregionale di quest’anno con Serravalle già certa di giocarsi i playout e del tutto disinteressata allo scontro diretto contro una formazione che sicuramente non incrocerà più durante l’anno.

Per i lucchesi invece c’è la voglia di provare ad arrivare tra le prime quattro e di staccare il ticket per il play-in Gold, quello che poi riserverà maggiori possibilità di accedere ai playoff.

Per riuscire in questa impresa, che a un tratto di questa prima parte di stagione pareva impossibile da raggiungere, i biancorossi sono ancora padroni del proprio destino e con due vittorie in queste ultime due partite sarebbero certi di finire tra i migliori. La corsa infatti è un discorso a tre con San Miniato, attualmente quarta, e Quarrata, a pari punti con i lucchesi e con il vantaggio negli scontri diretti con i biancorossi. Nell’ultima giornata della prima fase però si giocherà lo scontro diretto contro San Miniato al Palatagliate e in caso di doppio successo i lucchesi si ritroverebbero quarti grazie al vantaggio negli scontri diretti con San Miniato – già battuta all’andata – anche nel caso di arrivo in gruppo a tre con Quarrata.

Attenzione però alla leggerezza con cui Serravalle scenderà in campo, cosa che per biancorossi è già stata letale due settimane fa a Castelfiorentino, contro una squadra nella stessa situazione. I ragazzi di coach Olivieri però vengono da un periodo in cui hanno centrato cinque vittorie nelle ultime sei partite e vorrebbero sbrigare subito la pratica così com’è accaduto nella partita di andata, finita 83-46.

La formazione piemontese, salita la scorsa estate dalla C Gold assieme alla Pallacanestro Sestri, nel girone di ritorno ha vinto appena due delle nove partite disputate ma in casa ha sempre dato il meglio di sé riuscendo a fare tre scalpi eccellenti come Empoli, Arezzo e Castelfiorentino. Il riferimento offensivo della squadra è il lungo Massimo Taverna, che viaggia a 16.2 punti di media. Accanta a lui ci sono l’altro lungo Ruiu Eric (7 punti) mentre il quintetto si completa con il playmaker Dario Gay (13.6 punti) e gli esterni Nicolò Ragazzini (10.3 punti) e Sava Razic (10.7). Dalla panchina poi salgono il centro di esperienza Maurizio Pavone (8.6 punti), il cambio del play Matteo Rossi (6.5) e l’altro lungo Eduardo Perez (5.6 punti).




 

Primo piano
La ricostruzione

Femminicidio a Barga, uccisa all'ultimo appuntamento: il coltello di Rambo, la separazione e quella volta che la casa bruciò

di Luca Tronchetti
Le nostre iniziative