Il Tirreno

Lucca

Basket

Bc Lucca, caccia al tris di vittorie contro la Synergy Valdarno

di Alessandro Petrini
l momento della palla a due nel vittorioso match contro Valdisieve (foto dal profilo Facebook del Bc Lucca)
l momento della palla a due nel vittorioso match contro Valdisieve (foto dal profilo Facebook del Bc Lucca)

Occasione da non perdere per avvicinarsi alla zona playoff

18 febbraio 2023
2 MINUTI DI LETTURA





LUCCA. Se contro Altopascio e Valdisieve i lucchesi sono finalmente riusciti a mostrare la propria migliore faccia, cosa che ha permesso di avvicinare la zona playoff, la partita di stasera contro la Synergy Valdarno è la classica occasione da non lasciarsi sfuggire. Palla a due alle 21.15 al Palatagliate contro la squadra che attualmente è scivolata all’ultimo posto della classifica, viene da una striscia aperta di cinque sconfitte consecutive e a fronte di uno degli attacchi più prolifici del campionato, ha nettamente la peggiore difesa del campionato.

Per questo a San Giovanni Valdarno hanno pensato di esonerare l’allenatore Giannetti per chiamare in panchina un decano come Stefano Baggiani, per anni alla guida della Fides Montevarchi ai tempi della serie B. Un coach di grandissima esperienza che però per il momento non è ancora riuscito a invertire il trend in casa Synergy. La squadra del Valdarno può contare su tre ottimi giocatori come Volpe, Kresimier e Bantsevich, tutti con punti nelle mani e ottime capacità di uno contro uno. Sono loro a costituire la quasi totalità della potenza da fuoco offensiva del gruppo. Il resto della squadra invece è composto da giovani interessanti, con il play Bianchi e la guardia Ceccherini da tenere d’occhio.

Coach Nalin non si fa illusioni e sa che il recente cambio di allenatore potrebbe alimentare la voglia di riscatto degli avversari. «Ne ho parlato con la squadra e quindi tutti sono al corrente di cosa ci troveremo ad affrontare- dice presentando l’appuntamento -. Purtroppo la nostra settimana non è state delle migliori, qualche piccolo malanno e qualche risentimento, non ci hanno permesso di allenarci come avremmo voluto ed arriveremo in panchina in dieci, con l’aggiunta del giovanissimo Lenci, anche lui, reduce da un periodo di fermo a causa dei soliti malanni di stagione. È importante che nessuno scenda in campo con l’idea che la partita sia scontata. La Synergy, vorrà dare una svolta al campionato e vorrà cominciare proprio contro di noi. Spero di riuscire a fare una buona partita davanti al nostro pubblico e regalare una vittoria che non sarà facile».

Primo piano
La sentenza

Pisa, morto a 52 anni per l’amianto respirato sulle navi della Marina: la figlia risarcita dopo 24 anni

Il commento audio

Morte di Mattia Giani, il direttore del Tirreno alla partita della vergogna: «Una crudele idiozia»