Il Tirreno

Lucca

BASKET E PANDEMIA  

Il Covid ferma Gesam Gas, Bc Lucca e Bama Altopascio

Alessandro Petrini

31 dicembre 2021
3 MINUTI DI LETTURA





Alessandro Petrini

LUCCA. Il Covid sta fermando il mondo della sport e le squadre lucchesi di basket sono costretti a disertare i loro impegni in programma ad inizio 2022. Per quanto riguarda il basket femminile la sfida di inizio anno tra Faenza e Gesam Gas e Luce non si giocherà. La formazione romagnola infatti ieri mattina ha inoltrato una richiesta di rinvio al Basket Le Mura per una positività all’interno della squadra che ha costretto in quarantena l’intero gruppo delle giocatrici e lo staff tecnico rendendo di fatto impossibile lo svolgimento dell’incontro. La partita quindi è stata rinviata a data da destinarsi e nei prossimi giorni sarà concordata una nuova data per il recupero che sia in linea con le disponibilità delle squadre. L’altra gara che sicuramente non sarà disputata è quella tra Ragusa e Empoli, ma non è escluso che nei prossimi giorni la LegaBasketFemminile possa decidere per un rinvio d’ufficio dell’intera giornata così come hanno già fatto la A1 e la A2 maschile, oltre ai campionati di C Gold e C Silver toscani. Una notizia che cambia, ma non stravolge i piani del Basket Le Mura che finora era stata una delle poche formazioni a disputare tutti gli incontri in programma. Dopo la vittoria prenatalizia contro Ragusa la società aveva stabilito un rompete le righe di tre giorni con la squadra che si è ritrovata in palestra lunedì 27 per riprendere la preparazione. Al gruppo delle italiane si è unita Kaczmarczyk martedì mentre Wiese è arrivata ieri sera e Dietrick è attesa oggi in giornata. Come detto il rinvio dell’incontro ha cambiato l’orizzonte temporale della squadra al 6 gennaio per l’incontro casalingo contro Schio. «Cerchiamo di fare tesoro di questi giorni in più e per questo abbiamo modificato i nostri piani di lavoro – spiega coach Luca Andreoli -. Solitamente avremmo fatto il classico allenamento del mercoledì in avvicinamento alla partita e invece ci siamo concentrati su un lavoro mirato per migliorare la condizione fisica e arrivare con le energie giuste al momento della pausa della Nazionale».

La buona notizia è che nel gruppo non ci sono casi di positività e quindi in palestra si può continuare coi ritmi di sempre. «Siamo ripartiti dal punto in cui avevamo lasciato – prosegue -. Quella di Natale è stata giusto una pausa di tre giorni di cui avevamo tutti bisogno perché avevamo fatto tre mesi a livelli molto alti. Più che una vera interruzione si può parlare di un periodo rigenerativo fisico e mentale. Non temo quindi gli effetti di questa pausa e siamo già pronti a mettere la testa alle prossime partite con Schio e Venezia. Lo stesso discorso vale anche per le americane, che hanno avuto qualche giorno in più a disposizione ma sono abituate a lavorare tanto anche da sole e non hanno bisogno di tempo per reinserirsi nel gruppo».

Intanto, per quanto riguarda il basket maschile, la federazione regionale decide per il rinvio di ufficio della quattordicesima giornata dei campionati di C Gold e C Silver. Bc Lucca e Bama Altopascio quindi non scenderanno in campo il 5 e il 6 gennaio com’era stato inizialmente previsto e l’intera giornata è stata spostata al 26 e 27 gennaio. Una scelta presa alla luce dei tanti casi di positività e quarantena che coinvolgono molte squadre che partecipano ai campionati regionali e che avrebbe reso piuttosto complicato mantenere la regolarità della competizione. Sono state rinviate quindi Agliana-Bc Lucca e Costone Siena-Bama Altopascio, così come tutti i gli allenamenti delle selezioni regionali giovanili e i trofei e i concentramenti di minibasket.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Primo piano
Incidenti stradali

Prato, perde il controllo della moto e si schianta contro un albero: morto a 49 anni