lucca
sport

Said Ettaqy, un’impresa storica vincente la linea della Virtus

La società lucchese aveva scommesso sull’atleta, affidato a una allenatrice giovane ma capace La medaglia di bronzo agli Europei juniores di cross sarà festeggiata sabato alla cena sociale


16 dicembre 2014


LUCCA. A Borovets in Bulgaria si scrive la pagina più bella della storia della Virtus Cassa di Risparmio di Lucca che nel 2015 festeggerà i 40 anni di vita: Said Ettaqy ha vinto la medaglia di bronzo ai campionati europei di cross.

Un successo meraviglioso con l’aggiunta della medaglia d’oro per nazioni vinta dall’Italia con 18 punti davanti a Spagna 41 punti e Turchia, 70 punti

Era da 8 anni che un atleta in maglia azzurra non andava sul podio ai campionati europei di cross e a Borovets si è siglata un’autentica impresa, che rimarrà negli annali dell’atletica leggera italiana, con il successo di Yeman Crippa che vince in solitario con 20”07 lungo i 6 km e 85mt del percorso e bronzo a Said Ettaqy in 20’28” alle spalle dello spagnolo Carlos Mayo, argento in 20’22”.

Per la storia da ricordare che l’ultima medaglia e l’ultimo azzurro sul podio era stato Andrea Lalli, a San Giorgio sul Legnano, nel 2006 dove tra l’altro l’ Italia vinse il suo ultimo titolo europeo per nazioni juniores.

La storia di Said Ettaqy è la storia forse emblematica della Virtus Cassa di Risparmio di Lucca ed dell’approccio che il club dell’ avvocato Adriano Montinari ha sempre avuto per i giovani atleti, tecnici e dirigenti.

Said al suo arrivo in Virtus, definito con un “blitz” da Sergio e Matteo Martinelli nel luglio 2013 grazie anche alla collaborazione del Gs Orecchiella Garfagnana ed al prezioso sostegno di un dirigente storico locale della società garfagnina come Adolfo Micchi, aveva deciso di cambiare guida tecnica.

Tanti allenatori dal curriculum importante lo avevano avvicinato ma nel dicembre scorso, al ritorno dalle Gymnasiadi in Brasile, il direttore tecnico Matteo Martinelli propose al ragazzo un nuovo tecnico, giovane, ma con un importantissima esperienza nel settore come atleta, ovvero Martina Celi.

E’ iniziato il percorso di crescita di Ettaqy e della Celi, con quest’ultima capace di traghettarlo in un bellissimo 2014 contrassegnato però dalla mancata convocazione ai mondiali juniores di Eugene sui mt.3000 siepi.

Proprio quell’evento ha dimostrato ancora di più le grandi capacità non solo tecniche ma anche umane e comportamentali di Martina Celi, che ha saputo ridare energia, entusiasmo, obiettivi importanti trovando a Borovets una sorta di grande rivincita.

Sabato 20 dicembre, in occasione del Cross di Natale, riservato esclusivamente ai giovanissimi atleti ed atlete dei corsi comunali di atletica leggera della Virtus vi sarà la presenza di Said con le medaglie di Borovets e la possibilità per tutta la società di festeggiare il suo campione e il suo tecnico.

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.