Il Tirreno

Lucca

L’intervista al sindaco

Terme, scuole e impianti sportivi: il punto sul “cantiere Bagni di Lucca”

di Emanuela Ambrogi
Bagni di Lucca
Bagni di Lucca

Villa Ada: entro il mese interventi completati alle piscine, predisposto il bando per la gestione

02 aprile 2023
4 MINUTI DI LETTURA





BAGNI DI LUCCA. Terme storiche, acquedotto termale e nuove piscine nell’area di Villa Fiori, impianto per il Tennis al Mirafiume, piscine comunali di Villa Ada, progetti di recupero per piazza Varraud, Villa Ada e chiesina del Principe. E ancora: lavori alla stazione e nell’area del parcheggio, tunnel di collegamento tra scuola e palestra a Fornoli, completamento del nuovo plesso scolastico alla Scesta. Sono alla stretta finale progetti e interventi avviati sui beni pubblici per riqualificare, dotare di nuovi servizi e rivitalizzare Bagni di Lucca. Oggetto di ritardi dovuti spesso ad aumenti dei costi e difficoltà di reperimento dei materiali, i lavori sono oggetto di discussione. A fare un quadro della situazione è il sindaco, Paolo Michelini, che risponde alle domande de Il Tirreno.

Sindaco, a che punto sono le opere per le piscine di Villa Ada e quali prospettive ci sono per la concessione definitiva e la gestione?

«I lavori di ristrutturazione sono stati completati, attualmente sono in corso gli interventi di efficientamento energetico con termine previsto per il 30 aprile 2023. È stato intanto predisposto un bando per la gestione complessiva dell’impianto, che sarà pubblicato a breve».

Quando sarà utilizzabile l’acquedotto termale che arriva in piazza Varraud e ci sono richieste di allacciamento da parte di strutture turistiche?

«Il collegamento tra la sorgente di Bagno alla Villa e Piazza Jean Varraud è terminato da tempo, in contemporanea con i lavori delle piscine. È in pubblicazione un avviso esplorativo di interesse per eventuali concessioni di acque termali».

A che punto è l’intervento per la nuova casina-segreteria al Tennis Club Mirafiume?

«I lavori di ristrutturazione dell’impianto sono in fase di ultimazione, i ritardi sono dovuti agli aumenti dei materiali e ai tempi di consegna. Entro la fine di aprile saranno installati gli infissi e si potrà aprire la struttura. In data 27 marzo è stato pubblicato un bando per l’affidamento dell’intero complesso sportivo».

A per quanto riguarda il collegamento tra la scuola e la nuova palestra a Fornoli?

«I lavori alla palestra di Fornoli sono terminati, mancano gli arredi interni che sono in corso di acquisizione. È stato predisposto e approvato un progetto per un tunnel di collegamento con la scuola, per il quale è stato richiesto un finanziamento».

Quando saranno completati i lavori alla stazione?

«L’intervento è in corso e si sta svolgendo all’interno dei locali della stazione ferroviaria. Per l’esterno si attende la buona stagione per l’asfaltatura».

A che punto siamo per la nuova scuola di Scesta?

«Procediamo con i lavori di rifinitura degli interni e le sistemazioni esterne. La scuola potrà essere aperta il primo settembre di quest’anno».

Quando partiranno i recuperi con i fondi Pinqua per piazza Varraud, la chiesina del Principe e Villa Ada?

«È in corso la progettazione a cui seguirà l’approvazione dei progetti e la gara di appalto. È previsto l’inizio di tutti gli interventi entro il corrente anno».

Quando partirà il recupero delle terme storiche a Bagni Caldi?

«È in corso la progettazione da parte della Soprintendenza».

Quando sarà portato in consiglio per l’approvazione il piano operativo? Cosa prevede non solo per le piscine termali nell’ex frutteto, ma anche per la destinazione e il futuro di Villa Fiori?

«Nel piano operativo per Villa Fiori è prevista una specifica scheda norma per una completa ristrutturazione della villa e ampliamento ricettivo nell’ex frutteto. L’approvazione definitiva del piano è prevista nel prossimo mese di giugno».

Intanto sono ripresi i lavori all’ex albergo Svizzero dove è stato tolto il tetto.

«All’albergo svizzero sono in corso gli interventi autorizzati per la struttura principale, sulla base del progetto presentato. È stata presentata un’osservazione al piano operativo che sarà oggetto di valutazione da parte del consiglio comunale».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Primo piano
L’evento

Andrea Bocelli, Lajatico diventa mondiale: le star, il super palcoscenico e il film