Il Tirreno

Livorno

Livorno calcio
Calcio

Livorno, Indiani non lascia partire Fancelli: restano in bilico Rossetti e Carcani

di Alessandro Lazzerini
Livorno, Indiani non lascia partire Fancelli: restano in bilico Rossetti e Carcani<br type="_moz" />

Portale aperto ma per ora la società non fa annunci, attese delle firme stamattina. Quest’anno il ritiro è stato fissato a Pievepelago dal 29 luglio a 14 agosto

05 luglio 2024
3 MINUTI DI LETTURA





Livorno Portale aperto, ma per adesso nessuna ufficialità. Le pagine social del Livorno sono rimaste ferme all’annuncio dell’evento del 19 luglio in Fortezza Vecchia, ma in mattinata sono previste novità. Un’attesa, quella dei tifosi del Livorno, durata tanto, ma che adesso dovrebbe finire.

Ecco chi firma

Nelle prime ore del giorno all’Armando Picchi infatti sono attesi i primi giocatori per le firme (alcuni sono in ferie e arriveranno nei prossimi giorni). Tra questi si parla di Risaliti, Turini, Brenna e Luci sicuri, più altri che potrebbero aggiungersi. Sarebbe il via definitivo alla nuova stagione.

La rosa attuale

In attesa delle firme ufficiali comunque il Livorno ha già accordo con una decina di giocatori. Tra questi c’è sicuramente il classe 2005 Tani in porta, ruolo dove come over piace il classe ’99 Daniele Cardelli che Indiani ha avuto al San Donato Tavarnelle nell’anno in cui ha vinto il campionato. In difesa ci sono Duccio Brenna e Giacomo Risaliti al centro e Alberto Arcuri e Mattia Turini sugli esterni. In mezzo al campo Andrea Luci e Filippo Bellini, con almeno due elementi da trovare per completare il pacchetto (resta viva la pista che porta all’ex Bari e Pistoiese Hamlili).

Sulla trequarti ci sono Riccardo Capparella, Giulio Giordani e Vieri Regoli (che può giocare anche davanti), mentre nel ruolo di prima punta verrà valutato Simone Rossetti che Indiani vuole studiare in ritiro.

Resta per ora sempre in stand by la trattativa che porta al trequartista della Lucchese classe 1997 Federico Russo. Rispetto ai giocatori dello scorso anno un altro che potrebbe restare è Pietro Carcani, ma sul classe 2002 arrivato dal Ghiviborgo a dicembre servirà capire un po’ come verrà allestito il pacchetto quote sulle fasce (si continua a lavorare soprattutto sui 2006).

La sua duttilità sicuramente potrebbe aiutarlo, visto che può giocare su ambedue le fasce, e per lui ci sono comunque buonissime chance di fare il ritiro con il Livorno. Verrà mandato in prestito invece il portiere 2005 Danko Ciobanu.

Fancelli in ritiro

Quando si parla di quote in casa Livorno non si può non fare il nome di Andrea Fancelli. Il classe 2004, nativo di Cecina, vanta ormai tre campionati di Serie D alle spalle, il primo con la Pro Livorno Sorgenti e altri due in maglia amaranto. La grande differenza è che nella stagione 22/23 è stato uno dei protagonisti assoluti, forse quello col rendimento migliore, del Livorno di Collacchioni e Esposito.

Nell’ultima stagione invece, iniziata con un infortunio al ginocchio, è finito spesso ai margini. Quindici presenze stagionali, di cui solo una decina da titolare. Su di lui le voci che arrivano dall’ambiente amaranto, parlano della volontà di mister Paolo Indiani di portarlo in ritiro e valutarlo attentamente nel pacchetto arretrato, anche per avere un'opzione diversa come "under" al centro della retroguardia.Un’idea che comunque avrebbe le sue fondamenta visto che il ragazzo, nonostante i soli 20 anni d’età, vanta oltre 60 presenze in categoria e rappresenta anche un valore per il Livorno.

Raduno e ritiro

La nuova squadra svolgerà i primi giorni di lavoro al Centro Coni di Tirrenia dal 23 al 26 luglio. Poi si parte per il ritiro a Pievepelago dal 29 luglio al 14 agosto dove inizierà la vera costruzione tattica da parte di Indiani del nuovo Livorno. l

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Primo piano
Esteri

Il presidente Usa Joe Biden: «Mi ritiro dalla corsa alla Casa Bianca». La nota e l’endorsement a Kamala Harris

Sport