Il Tirreno

Livorno

Sanità

Ospedale di Livorno, in pensione Anna Novelli: ha diretto la terapia sub intensiva

Ospedale di Livorno, in pensione Anna Novelli: ha diretto la terapia sub intensiva

Il saluto del direttore della Medicina e chirurgia d’accettazione e d’urgenza: «Tanti pazienti nel momento della difficoltà hanno trovato in lei un punto di riferimento importante per capacità, dedizione e umanità»

11 luglio 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Livorno È andata in pensione la dottoressa Anna Novelli per molti anni responsabile della Terapia sub intensiva del pronto soccorso di Livorno. Novelli, 66 anni, si è laureata in Medicina e Chirurgia nel 1983 per poi specializzarsi in Medicina interna nel 1988 all’Università di Pisa. Per oltre 30 anni ha lavorato all’ospedale di Livorno e in particolare nel settore dell’Emergenza e Urgenza dove ha ricoperto ruoli di responsabilità che l’hanno fatto conoscere e apprezzare da migliaia di livornesi.

«Con la meritata pensione di Anna Novelli – ammette Luca Dallatomasina, direttore della Medicina e chirurgia d’accettazione e d’urgenza di Livorno – il nostro reparto perde sicuramente una valida professionista che mancherà non solo a tutti gli operatori sanitari, ma anche ai tanti pazienti che nel momento della difficoltà hanno trovato in lei un punto di riferimento importante per capacità, dedizione e umanità. Colgo quindi l’occasione per ringraziarla a nome di tutto il reparto per il prezioso lavoro svolto e, a titolo personale, per il supporto che ha sempre assicurato fin dal mio arrivo. Sentiremo sicuramente la sua mancanza come professionista e come persona».l

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Primo piano
Ambiente

«No alla nuova funivia»: rivolta contro l’ecomostro sull’Appennino tosco-emiliano. I motivi della protesta

di Cristiano Marcacci
Sport