Il Tirreno

Livorno

Città e lavori

Livorno, ecco la nuova piazza Colonnella. Entro 10 giorni la prima palladiana

La nuova piazza Colonnella rifatta sul lato Vinaino
La nuova piazza Colonnella rifatta sul lato Vinaino

Completata la pavimentazione sul lato nord venerdì lavori finiti anche davanti alla banca

10 giugno 2024
3 MINUTI DI LETTURA





LIVORNO. Una piazza Colonnella completata per metà, è la positiva novità da registrare in pieno centro città, regalata dagli operai di Edinfra, la ditta che assieme a Frangerini e Lu.Mar fa parte del consorzio tutto livornese per la riqualificazione della via Grande.

Hanno terminato venerdì, ultimo giorno lavorativo della settimana, prima di riprendere oggi, questa volta cominciando a ripavimentare la parte che manca: quella opposta, lato istituto di credito del Monte dei Paschi.

In realtà, avrebbe dovuto già essere tutto pronto, ma durante i lavori propedeutici, gli addetti hanno trovato uno spesso strato in cemento armato dall’andamento non regolare sottostante l’asfaltatura che andava rimossa e che ha reso necessaria una riprogettazione volante per individuare le giuste pendenze sulle quali avrebbe poi poggiato il nuovo lastricato in pietra serena.

Se ne sono andate così due settimane, facendo slittare i tempi di consegna di questo bellissimo ma troppo dimenticato angolo che alla fine dei portici apre verso il mare.

Lavori al rush finale

Vedremo tutto finito forse, già entro questo fine settimana. La piazzetta sarà ultimata definitivamente, quando saranno piazzati dei faretti dall’alto e anche poste delle griglie anti intrusione alle fontane, lì dove escono gli zampilli. Dopo il restauro, c’è chi si è divertito infatti ad occluderli con stracci e carta. Non atti vandalici veri e propri, ma comunque dimostrazioni di un basso senso civico.

Parcheggi per scooter

Saranno previsti anche parcheggi per scooter sul fronte del “Vinaino”, ma dal lato opposto a quello più vicino al locale che invece presenterà paletti in ghisa con le catene, evitando il rischio che mezzi a due ruote siano lasciati nello spazio appena sistemato e che oltre ai tavolini del locale, deve possedere gli spazi idonei per il passaggio dei pedoni.

La via Grande

Qualcosa si muove anche per la via Grande. La produzione della “nuova palladiana”, partita qualche tempo addietro, ha cominciato a regalare un numero di campioni idoneo a poter pensare che un mini lotto si possa anche mettere a dimora.

Il Tirreno ebbe già a scrivere che si sarebbe iniziato con un tratto che in prima battuta doveva essere realizzato successivamente perché si sarebbe dovuti partire proprio da piazza Colonnella con il fondo che richiama i colori del mare: l’azzurro. Sarà invece il fondo grigio ad esordire, quello che secondo gli schemi, si ferma alla piazza del Nobile Interrompimento.

Sarà un segmento orizzontale, quello che dalla farmacia comunale arriva fino all’angolo della libreria Giunti. Anche qui, si dovrebbe vedere l’effetto che fa, entro una decina di giorni.

I lucernari

Aggiornamenti pure per quanto riguarda i lucernari. Anche questi, in buona parte già realizzati dalla Lu.Mar., domani gli uffici tecnici concorderanno con gli elettricisti specializzati dell’azienda, il giorno delle prove. Perché anche se sono tutti uguali, medesime non sono le forme dei soffitti dei portici (piatti, a volta, alcuni con le finestre dei mezzanini che possono assorbire luce ma anche disturbare chi si trovasse a percorrere le scale dei palazzi con queste caratteristiche). Diverse poi anche le altezze alle quali dovranno essere agganciati, mentre la diffusione dell’illuminazione dovrà invece risultare uniforme su tutto il percorso. In punti che corrispondono alle diverse esigenze, si dovranno quindi eseguire dei test con i regolatori di intensità, prima che si possa passare alla fase due. Quella in cui, uno dopo l’altro, contribuiranno al nuovo volto dell’arredo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Primo piano
La stagione in arrivo

Toscana, l'estate del turismo parte col vento in poppa ma pesano i capricci del meteo

di Barbara Antoni