Il Tirreno

Livorno

Polizia

Spacca il braccialetto elettronico e scappa dai domiciliari: arrestato a 21 anni


	Un braccialetto elettronico (foto d'archivio)
Un braccialetto elettronico (foto d'archivio)

Livorno: il giovane è stato sorpreso dalla polizia di Stato alla stazione ferroviaria. In carcere per evasione

30 aprile 2024
1 MINUTI DI LETTURA





LIVORNO. Ha spaccato il braccialetto elettronico per il controllo telematico degli spostamenti, fuggendo dagli arresti domiciliari. I poliziotti, sorprendendolo il 29 aprile alla stazione di Livorno centrale, hanno arrestato il ventunenne livornese Nicola Lenti, ora in carcere. Il giovane – difeso dall’avvocata Barbara Luceri – aveva rotto il braccialetto elettronico martedì 23 ed è stato rintracciato dopo sei giorni fuori dalla sua abitazione.

Le ultime
La macabra scoperta

Orrore tra gli scogli, una neonata trovata morta dentro uno zaino

Cinema in Toscana