Il Tirreno

Grosseto

Ginnastica. Pioggia di medaglie per la Polisportiva Barbanella. Uno ai Campionati italiani silver

Uno dei gruppi della Polisportiva Barbanella Uno
Uno dei gruppi della Polisportiva Barbanella Uno

06 luglio 2024
3 MINUTI DI LETTURA





GROSSSETO. La Polisportiva Barbanella Uno torna dai Campionati italiani silver di federazione individuali e a squadre con un ricco bottino di medaglie: un titolo italiano individuale, tre medaglie d’argento nella classifica all around, una medaglia di bronzo nella classifica assoluta, un titolo di vice campionesse nazionali nelle gare a squadra e diversi piazzamenti subito ai piedi del podio.

Da gennaio, infatti, sono entrati in vigore i nuovi complicati programmi federali che prevedono l’ esecuzione di esercizi obbligatori ai vari attrezzi senza possibilità di variazione di elementi. Se per le ginnaste più giovani è servito sicuramente da stimolo per imparare nuove difficoltà anche in tempi molto rapidi, le più grandi hanno trovato molte problematiche e spesso purtroppo si sono messe in discussione .Nonostante ciò, le 20 ginnaste della Polisportiva hanno deciso ugualmente di mettersi in gioco e con grinta e carattere sono tutte riuscite a portare a casa ottimi piazzamenti.

Nella categoria LC3 base junior 1 Alessia Lori con due gare quasi perfette vince il titolo italiano, risultato molto meritato che premia il diligente lavoro di questa giovane e talentuosa atleta che si allena alla Polisportiva Barbanella Uno da meno di un anno .

Nella categoria LD3 base allieve 4 ,11 anni, Petra Parmesani come sempre non delude le aspettative e, con due prove di alto livello ,si laurea vice campionessa nazionale in una delle categorie silver di maggiore difficoltà.

Vince il titolo di vice campionessa Italiana anche Greta Burgassi sempre nella categoria LD3 base junior 1 che scala al 2° posto per solo 1 decimo di punto ; anche Chiara Minelli si laurea vice campionessa Italiana nel programma di livello superiore LD3 avanzato junior 1 con due ottime gare .

Nella categoria LD3 avanzato senior 2 Alice Esposito vince la medaglia di bronzo ,in una gara dal livello tecnico molto alto. Bravissima anche la compagna di squadra Sofia Biagiotti che termina le sue prove al 4° posto assoluto a pochi decimi dal podio .

Vince il titolo di vice campionessa nazionale anche la squadra junior e senior composta dalle diciottenni Alice Esposito e Sofia Biagiotti e dalle undicenni Chiara Minelli e Greta Burgassi nella Serie D LD3 avanzato

Da segnalare anche il 4° posto a 0,1 dal podio per la squadra giovanissime nella serie D LB3 composta da Miriam Di Gregorio, Aurora Romiti, Emma Mori e Mia Del Ghianda, tutte mini ginnaste di 8-9 anni alla loro prima esperienza Nazionale. Ottime anche le loro prove a livello individuale dove di sono piazzate nelle prime 10 posizioni.

Bravissima anche la piccola Perla Girelli, 9 anni, che purtroppo nel 2° giorno di gara non riesce a confermare il 1° posto assoluto della gara precedente e, nonostante una prova di buon livello nella 2° giornata di gare purtroppo scivola nuovamente al 4° posto come lo scorso anno!

Ottime anche le prove di tutte le altre ginnaste della Polisportiva allenate con tanto impegno e passione da Claudia Salvadore , Azzurra Terminali e Linda Zambernardi : Daria Pezzuto, Giulia Lori, Alice Frosi, Luce Girelli, Benedetta Campomori, Ambra Conti, Melania Santini e Naike Venturi che, anche se non sono salite sul podio, si sono tutte piazzate nelle prime posizioni della classifica sia nelle gare individuali che a squadre nonostante gli elevatissimi numeri delle atlete partecipanti e l’alto valore tecnico delle avversarie .

Risultati ancor più meritori perché quest’anno arrivare sul podio è stato più complicato del solito poiché è stato adottato un nuovo metodo per la realizzazione della classifica: le ginnaste non si sono trovate più a dover sostenere due gare separate (gare di qualificazione e finale) ciascuna caratterizzata da punteggi autonomi, ma la classifica finale era data dalla somma dei punteggi ottenuti nelle due prove; era indispensabile fare due gare perfette e nella ginnastica, tuttavia, l’imprevisto è sempre in agguato .


 

Primo piano
Ambiente

«No alla nuova funivia»: rivolta contro l’ecomostro sull’Appennino tosco-emiliano. I motivi della protesta

di Cristiano Marcacci
Sport