Il Tirreno

Grosseto

Schiacciate e vento la ricetta vincente dei tre giorni del Bper

Schiacciate e vento la ricetta vincente dei tre giorni del Bper

Beach volley Successo della coppia sudamericana

11 giugno 2024
2 MINUTI DI LETTURA





MARINA DI GROSSETO.  È stato spettacolo puro il terzo appuntamento con il Bper Beach Volley Italia, organizzato da Aibvc, l’egida Asi e con la dello Skyball Beach Volley School Grosseto, al Cieloverde Village di Marina di Grosseto.

Una tre giorni di schiacciate e tanto, tanto vento, che parla argentino nel maschile e romano nel femminile.

«Un ringraziamento a chi ci ha ospitato – è il commento di Francesco Bertolini della Skyball Beach Volley School – a tutto il mio staff. Secondo anno di questo tour, crediamo molto in questo sport e in questo circuito. Stiamo crescendo molto come club, si iniziano a vedere anche i primi risultati alle Club Series con diversi podi e siamo contenti, anche il movimento qui in Toscana sta crescendo molto, noi ce la mettiamo tutta».

In campo maschile la gara per il titolo è stata una vera e propria battaglia. Da una parte la coppia argentina composta dal duo di Buenos Aires, Valentino Salema e Valentin Lombardo, dall’altra il tandem tosco-laziale composto dall’highlander e olimpico Eugenio Amore assieme al talento capitolino Davide Borraccino. Ne è venuta fuori una lotta all’ultimo colpo che si è risolta con la vittoria per 2-1 (15-13 al terzo set) dei due sudamericani, che avevo vinto il primo parziale.

«Ci siamo molto divertiti – affermano i due vincitori – ottima l’organizzazione, ora rimaniamo un po’in Italia, giocheremo il campionato italiano prima di spostarci in Grecia per un torneo internazionale. Il Bel Paese è sempre bello e ci accoglie bene, un buon posto per crescere e migliorarci». Terzo posto per Caminati-Casadei.

In campo femminile tornano e vanno subito a segno, col sole o col vento a 40 nodi non fa differenza perché il risultato è sempre lo stesso. Primo posto e conquista della terza tappa. Per le romane Federica Frasca e Alice Gradini arriva la prima perla stagionale, vittoria in finale per 2-0 (21-12, 21-13) su Martina Foresti e Alessia Zaniboni. Stavolta hanno dovuto faticare più del previsto e non solo dal punto di vista metereologico per il forte vento, ma anche per le forti avversarie. In semifinale avevano sconfitto per 2-1 Camatti-Batori al termine di un match infinito, annullando diversi match point.

«Non è stata facile stavolta – dicono le romane -. Non eravamo al meglio dal punto di vista fisico e poi anche il vento ha influito, ma anche stavolta è andata bene. Un buon viatico per l’inizio della stagione che ci vedrà impegnate al campionato italiano e poi qualche tappa internazionale».

Il terzo posto se l’è aggiudicato la coppia Camatti-Batori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Primo piano
Elezioni

Ballottaggi in Toscana, si vota in 18 città: seggi aperti oggi e domani. Le 4 sfide ad alta tensione

di Mario Neri