Il Tirreno

Grosseto

Hockey

Edilfox, il debutto in Wse Cup è amaro: il derby va al Valdagno

Maurizio Caldarelli

	Un'azione del derby di Wse cup (foto ufficio stampa Cronenberg)
Un'azione del derby di Wse cup (foto ufficio stampa Cronenberg)

I biancorossi di Michele Achilli sciupano troppo: adesso, per accedere ai quarti di finale, non si potrà sbagliare contro il Cronenberg

18 novembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





WUPPERTAL. Un Circolo Pattinatori Grosseto sprecone viene superato dal Why Sport Valdagno (4-3) nel derby italiano che ha aperto venerdì sera, 17 novembre, il concentramento di Wuppertal, in Germania, nella Wse Cup. I ragazzi di coach Michele Achilli, dopo una buona partenza, si sono trovati sotto di due reti nei primi dieci minuti, a causa della doppietta di Giuliani e sono riusciti ad andare al riposo sul 2-1 con la rete del tedesco Max Thiel, originario di Wuppertal. Con l’Edilfox sbilanciata in avanti alla ricerca del pareggio, il quintetto veneto ha trovato il 3-1 di Garcia. Una bella conclusione dalla sinistra di Saavedra dalla destra ha riavvicinato i grossetani, prima del 4-2 dello scatenato Giuliani.

Cabella dà una spinta alla compagine maremmana, deviando in fondo alla rete il tentativo da lontano di Paghi. Il 4-3 carica Saavedra e compagni, che rischiano però nelle veloci ripartenze del Valdagno, fermato molto bene dalle parate di Català che ipnotizza anche Giuliani a 9’ dalla fine su un tiro diretto. La speranza di portare a casa un risultato positivo va a sbattere, a cinque minuti dalla sirena, sul palo interno colpito da “Tonchi” De Oro. Per qualificarsi ai quarti di finale il Circolo Pattinatori non può più sbagliare, a cominciare dalla gara di oggi, sabato 18 novembre, alle 18 contro il Cronenberg padrone di casa, battuto nel match inaugurale da Ginevra (7-2).

Primo piano
Ambiente

«No alla nuova funivia»: rivolta contro l’ecomostro sull’Appennino tosco-emiliano. I motivi della protesta

di Cristiano Marcacci
Sport