Il Tirreno

Grosseto

Il simbolo

Orbetello, il Mulino è ancora senza pale: appeso alla Soprintendenza

di Ivana Agostini
Il Mulino spagnolo, rimasto senza pale da un anno e tre mesi: il monumento simbolo della laguna di Orbetello, sfregiato dal maltempo, non ha più visto i lavori per reintegrare le eliche mancanti (foto Enzo Russo)
Il Mulino spagnolo, rimasto senza pale da un anno e tre mesi: il monumento simbolo della laguna di Orbetello, sfregiato dal maltempo, non ha più visto i lavori per reintegrare le eliche mancanti (foto Enzo Russo)

L’antico manufatto è monco da un anno e tre mesi

04 aprile 2024
3 MINUTI DI LETTURA





ORBETELLO. «Rimettete le pale al Mulino». Lo chiedono a gran voce gli orbetellani che aspettano che il loro simbolo, il Mulino spagnolo, torni ad avere quattro pale e non sia più monco, con due, come ormai da un anno e tre mesi.

Per alcuni è inconcepibile che il monumento più fotografato del territorio non sia stato ancora ristrutturato. L’attesa, ora che il giallo della proprietà è stato risolto, dipende dalla risposta che deve arrivare dalla Soprintendenza a cui il Comune di Orbetello ha inviato la pratica relativa alla sostituzione delle pale. Lo ha scritto il primo cittadino Andrea Casamenti su Facebook sotto un post nel quale si faceva notare che ancora il Mulino era senza pale.

«Risolto dalla nostra amministrazione comunale il problema che esisteva dagli anni sessanta – scrive il sindaco – attendiamo ora l’autorizzazione da parte della Soprintendenza dov’è la pratica. Quando arriverà sarà realizzato l’intervento che costerà poco più di 10mila euro».

Il problema al quale fa riferimento il sindaco è quello della proprietà del Mulino.

Un giallo venuto alla luce solo dopo che le pale sono state portate via dal vento a gennaio di un anno fa. Solo allora l’ente si è accorto che mancavano i documenti per attribuire formalmente la donazione fatta da Consani e dai suoi eredi al Comune. Così l’amministrazione comunale dopo un anno contattando anche su Facebook uno degli eredi è entrata in possesso di un documento che mancava per formalizzare la donazione. Un documento che tutti pensavano ci fosse e che invece pareva scomparso nel nulla. Gli eredi lo hanno consegnato, protocollato e adesso il Mulino è ufficialmente del Comune.

La burocrazia, però, sembra stia ritardando quello che gli orbetellani aspettano con ansia: vedere il Mulino con quattro pale. La speranza è che la Soprintendenza si pronunci velocemente sulla pratica in modo che il Comune proceda con l’intervento almeno prima dell’estate, quando i turisti vorranno vedere e fotografare il manufatto integro. Il Mulino è uno dei punti prescelti per le foto ricordo di chi viene a Orbetello. Di recente l’edificio senza due pale è finito su una trasmissione Rai.

Alcuni artigiani si erano anche offerti di realizzare le pale pur di vedere il simbolo della città tornare al suo antico splendore. Con il vento non solo le pale furono divelte ma anche la copertura fu danneggiata. Il Comune, negli anni scorsi, aveva pensato l’idea di far diventare il Mulino sede per la celebrazione dei matrimoni. Il bene è stato poi soggetto per un francobollo ed è finito sul barattolo di una crema spalmabile, davanti sono stati organizzati i concerti del Festival delle Crociere.


 

Primo piano
La tragedia

Tamponamento sulla A22, muore camionista di Pisa di 25 anni: lascia una bambina piccola