Il Tirreno

Grosseto

Inverno latitante

Monte Amiata, poca neve ma si scia: prezzi ridotti per salvare la stagione - Tutte le tariffe

di Matteo Scardigli
La situazione sul Monte Amiata
La situazione sul Monte Amiata

Il sindaco di Castel del Piano: «Chi ha voglia di sciare finalmente riesce a trovare una pista imbiancata»

24 gennaio 2024
3 MINUTI DI LETTURA





CASTEL DEL PIANO. La neve c’è, ora si scia. Non sarà una stagione in grande (anche le tariffe sono in “formato ridotto”) ma è ufficialmente partita; grazie al duro lavoro degli operatori Isa, che nei giorni scorsi e nelle scorse notti hanno fatto fuoco e fiamme con i “cannoni” sparaneve per garantire almeno l’apertura delle piste al campo scuola.

La scuola di sci Monte Amiata Ovest sarà disponibile da giovedì 25 gennaio. Da sabato 27 sarà aperto, al Prato delle Macinaie, il campo scuola della sciovia Jolly. Sabato 27 e domenica 28 gennaio sarà aperta anche la seggiovia Macinaie, riservata – però – esclusivamente ai soli pedoni che vorranno raggiungere la Vetta dell’Amiata.

I problemi del versante senese con le autorizzazioni, il braccio di ferro, le decisioni unilaterali, il meteo che non ne vuole sapere... il passato è passato, ora c’è da salvare quel poco che resta della stagione.

La strategia adottata da Isa, che coglie l’occasione per ricordare gli obblighi di casco per i minorenni e assicurazione per tutti, è quella di un apposito tariffario scontato. Per ogni dubbio è sufficiente consultare il regolamento della Impianti Sportivi Appenninici, che contiene tutte le informazioni necessarie.

«Purtroppo, visto il breve periodo delle temperature sottozero, non siamo riusciti ad innevare il Parco giochi invernale Isa che, per la sua inaugurazione, dovrà attendere o nuove temperature idonee all’innevamento o la prima nevicata», confessano gli operatori.

Il sindaco Michele Bartalini: «Con tanta, tanta, tanta fatica riusciamo finalmente a dare un po’ di senso a questa stagione invernale sull’Amiata. L’apertura di questo piccolo impianto, di questa piccola pista, che potrà consentire almeno ai più piccoli. Chi ha proprio voglia di sciare – aggiunge – e di fare un passaggio sull’Amiata, finalmente riesce a trovare una pista coperta dalla neve imbiancata».

Il plauso più grande del primo cittadino «ovviamente va alla Isa e a chi si è impegnato per riuscire a creare questa piccola pista dal niente, in quest’anno sfortunato che non ci ha consentito nemmeno un briciolo di neve».

Augurio di Bartalini e della stazione sciistica tutta (indotto compreso) è che il manto possa durare il tempo sufficiente per dare un servizio anche alle scuole; ma le previsioni meteo non riservano niente di buono. Al momento in cui andiamo in stampa gli indicatori di amiataisa.it mostrano ancora tutte le piste chiuse: ma a questo punto è solo questione di tempo.

Le tariffe scontate

Corse singole: sciovia Jolly 4 euro, seggiovia Macinaie solo andata (solo pedoni: vietato salire con gli sci) 7 euro, seggiovia Macinaie andata e ritorno (solo pedoni: vietato salire con gli sci) 10 euro.

Tariffe giornaliere, feriali e festivi: giornaliero (17 euro, 20 euro); mattiniero, valido dalle 9 alle 13 (12 euro, 15 euro); pomeridiano, valido dalle 12 alla chiusura (12 euro, 15 euro); giornaliero ridotto (14 euro, 17 euro); giornaliero baby (10 euro, 15 euro); giornaliero baby famiglie per bambini fino ai 5 anni (1 euro, 1 euro).




 

Primo piano
Maltempo

Meteo in Toscana, neve record fino in collina e 25 aprile col cappotto: le previsioni. Valanghe: scatta l’allerta

di Tommaso Silvi