Il Tirreno

Grosseto

Controlli

Mancano i documenti: la polizia sequestra un bus in gita scolastica

Mancano i documenti: la polizia sequestra un bus in gita scolastica

La polizia stradale di Grosseto ha sanzionato l'autista: il mezzo non aveva neanche le dotazioni a norma

21 febbraio 2023
1 MINUTI DI LETTURA





GROSSETO. Mancava l'autorizzazione alla cosiddetta distrazione, ovvero il permesso di dirottare un pullman solitamente utilizzato per la linea, al servizio di una gita scolastica. Per questo la polizia stradale di Grosseto ha sanzionato l'autista e sottoposto il mezzo a sequestro amministrativo.

Al termine di tutto, dopo aver spostato i ragazzi su di un altro mezzo, la gita ha potuto avere inizio, «con la certezza - spiega la stradale in una nota - di una maggiore sicurezza per ragazzi e docenti e l'augurio, da parte dei poliziotti, di un buon viaggio».

I controlli sono avvenuti in particolare sui bus nella giornata del 13 febbraio e le verifiche dei poliziotti hanno interessato una gita scolastica di una scuola primaria di Rispescia che doveva recarsi a Campagnatico.

Gli agenti della pattuglia del distaccamento di Orbetello, dopo aver verificato le condizioni psicofisiche dell'autista, sia attraverso l'analisi delle ore di guida e di riposo, che attraverso l'etilometro, al cui giudizio è stato sottoposto, si sono concentrati sul mezzo di proprietà di una locale linea di trasporto pubblico, dopo un accurato controllo sia sulle dotazioni di emergenza che sui documenti necessari alla circolazione, hanno contestato all'autista anche l'assenza, sul mezzo, dei martelletti, necessari per la rottura dei vetri in situazioni di emergenza. 

Primo piano
Il ricordo

Brunori, l’amore per Sofia e quell’ultimo vocale ascoltato in ritardo: vi racconto chi era Andrea Pardini

di Francesco Paletti