Il Tirreno

Grosseto

Acquisti online, truffati due fratelli

<b>L&#146;INTERVENTO.</b> Dei carabinieri di Orbetello
L’INTERVENTO. Dei carabinieri di Orbetello

Denunciate per truffa aggravata cinque persone: si facevano pagare e poi sparivano senza consegnare la merce

30 aprile 2021
1 MINUTI DI LETTURA





ORBETELLO. Due fratelli truffati e cinque denunciati alla procura di Grosseto: questo il risultato di un’indagine condotta dai carabinieri della stazione di Fonteblanda, conclusa negli ultimi giorni. L’indagine è stata avviata a novembre 2020, quando un uomo denunciò di aver acquistato, su un sito di vendita on line, un telaio di un motociclo, concordando prima tramite sito poi telefonicamente il prezzo. Appena ricevuto il pagamento, il venditore fece perdere le sue tracce. I carabinieri di Fonteblanda attraverso un certosino lavoro di ricostruzione sono risaliti agli intestatari delle utenze telefoniche usate, nonché ai titolari delle schede prepagate su cui era confluito il pagamento. Era emerso infatti che la carta ricaricabile, intestata a un uomo residente nel crotonese, su cui era confluito il pagamento, aveva ricevuto accrediti per molte migliaia di euro da due diverse ricaricabili, intestate a due persone residenti nel pistoiese e nel pisano, su una terza scheda. Gli indagati sono infatti tre: in particolare, la carta del beneficiario ultimo è risultata essere stata usata per prelievi di contanti eseguiti nella provincia di Crotone.

 

Primo piano
Elezioni

Ballottaggi in Toscana, si vota in 18 città: seggi aperti oggi e domani. Le 4 sfide ad alta tensione

di Mario Neri