Il Tirreno

Firenze

Crollo esselunga Firenze
Il disastro

Morti nel crollo all’Esselunga, la procura sequestra il cantiere

Morti nel crollo all’Esselunga, la procura sequestra il cantiere

Il provvedimento è scattato dopo il recupero del corpo dell'ultimo operaio disperso

21 febbraio 2024
1 MINUTI DI LETTURA





FIRENZE. È stato sequestrato il cantiere dove è in corso di costruzione il nuovo supermercato Esselunga in via Mariti a Firenze, teatro venerdì 16 febbraio del crollo che ha causato la morte di cinque operai e il ferimento grave di altri tre lavoratori edili.

La Asl Toscana Centro, con il personale della sede centrale di Firenze, su delega della Procura, ha posto stamani i sigilli all'area interessata dal disastro.

ll sequestro è scattato dopo il recupero del corpo dell'ultimo operaio disperso, avvenuto intorno alle 23 di ieri 20 febbraio, dopo che un paio di ore prima i vigili del fuoco avevano individuato i resti sotto le macerie. 

Vespa World Days
L’evento

Vespa World Days, il racconto del grande debutto: i modelli unici, i vespisti da tutto il mondo e i video

Sportello legale