Il Tirreno

Firenze

Toscana economia
Lavoro

Ex Gkn, l’annuncio della Fiom: «Scongiurati i licenziamenti»

Ex Gkn, l’annuncio della Fiom: «Scongiurati i licenziamenti»

Vinto il ricorso contro la procedura che metteva a rischio il futuro di 185 lavoratori. La Rsu: «La lotta va avanti: il 31 dicembre tutti davanti ai cancelli della fabbrica»

27 dicembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





FIRENZE.  La Fiom-Cgil ha appena annunciato di aver vinto il ricorso contro i licenziamenti dei lavoratori della ex Gkn che sarebbero dovuti scattare dal primo gennaio prossimo. «La sentenza del giudice del Tribunale del lavoro di Firenze conferma la correttezza delle posizioni della Fiom-Cgil e il comportamento antisindacale tenuto dalla controparte dall’inizio dell’intera vertenza – spiegano in una nota congiunta Michele De Palma, segretario generale della Fiom-Cgil e Daniele Calosi, segretario generale della Fiom-Cgil di Firenze, Prato e Pistoia -. È la riconferma di quanto già accaduto con l’articolo 28 dello Statuto dei lavoratori contro GKN che ha visto il reintegro determinato per rimediare a un ingiusto licenziamento collettivo. Il giudice, oltre alla fondatezza del ricorso da noi presentato, riconosce anche l’impegno a tutela dello stabilimento che la comunità fiorentina e non solo ha dimostrato stringendosi attorno alla vertenza. Questo è l’ennesimo atto concreto a tutela di tutti i lavoratori che da quasi tre anni sono in lotta perla difesa del proprio posto di lavoro: scioperi, manifestazioni, di una vertenza diventata simbolo che va oltre i cancelli dello stabilimento. Come Fiom-Cgil insieme alle lavoratrici e ai lavoratori abbiamo messo in campo tutte le iniziative a difesa dell’occupazione e per la ripresa produttiva in quello stabilimento e continueremo a farlo, vorremmo ricordare che i lavoratori metalmeccanici delle provincie di Firenze, Prato e Pistoia hanno fatto 12 ore di sciopero per sostenere questa battaglia. Ora è il momento di affrontare la fase di rilancio produttivo del sito, favorire la nascita di un condominio industriale e analizzare profondamente il piano industriale della cooperativa dei lavoratori e farne una reale possibilità di garanzia utilizzando il tempo in più che il Tribunale di Firenze ci ha concesso, forti dell’esito del ricorso che abbiamo presentato. Ringraziamo l’avvocato Andrea Stramaccia dello studio legale Bellotti e l’avvocato Franco Focareta della Consulta giuridica nazionale della Fiom-Cgil che hanno patrocinato il nostro ricorso e che stamani ci hanno informato che il giudice ha accolto in senso positivo il nostro ricorso. Attendiamo ora la deposizione della sentenza per conoscere più nel dettaglio le decisioni del giudice». La Rsu di ex Gkn ha poi aggiunto: «Aspettiamo di leggere la sentenza. Intanto possiamo solo dire che la lotta va avanti: progetti di reindustrializzazione, azionariato popolare e il 31 dicembre tutte e tutti davanti ai cancelli per continuare a difendere il futuro di una fabbrica che sempre più persone, realtà sociali e movimenti vogliono pubblica e socialmente integrata».

Primo piano
Ambiente

«No alla nuova funivia»: rivolta contro l’ecomostro sull’Appennino tosco-emiliano. I motivi della protesta

di Cristiano Marcacci
Sport