Il Tirreno

Firenze

Il lutto

Firenze, è morta Graziella Magherini: i suoi studi rivoluzionari sulla Sindrome di Stendhal


	Graziella Magherini
Graziella Magherini

Si era laureata in medicina a 24 anni, prima di specializzarsi in psichiatria: lascia tre figli

10 dicembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





FIRENZE. È morta nella serata di domenica 10 dicembre a Firenze, dove abitava, la psichiatra e psicanalista Graziella Magherini, nota per gli studi sulla Sindrome di Stendhal: fu così che lei ribattezzò lo stato di estasi misto a smarrimento che colpisce alcune persone di fronte alla grandezza dei capolavori d'arte.

Magherini aveva 96 anni ed era vedova da alcuni anni del professor Ivan Nicoletti: lascia tre figli. Si era laureata in medicina a 24 anni, prima di specializzarsi in psichiatria. Da ricordare il suo impegnò nella riforma dell'assistenza psichiatrica in Italia .Inoltre, da giovanissima dirigente di un reparto del vecchio manicomio di San Salvi, a Firenze, iniziò a occuparsi di arte terapia. Una volta attuata la riforma, la professoressa Magherini si trasferì a Santa Maria Nuova diventando direttrice del dipartimento di Salute mentale del Centro di Firenze.

Proprio in questo ruolo Graziella Magherini maturò l'esperienza che la portò alla descrizione della Sindrome di Stendhal. Lavorando a Santa Maria Nuova riconobbe in numerosi casi che le capitò di osservare tra i turisti ricoverati, una nuova forma di scompenso psichico di breve o brevissima durata, che colpiva i viaggiatori stranieri a Firenze. Decine di casi accomunati dalla “dinamica”: persone che venivano soccorse e poi ricoverate in ospedale in una condizione di improvviso e inspiegabile incantamento, con svenimenti e accenni di collasso. Oggi la Sindrome di Stendhal è un fenomeno della psiche nel suo rapporto con l'arte studiato in tutto il mondo. Gli studi di Magherini vennero tradotti in più lingue.

Primo piano
L’omicidio

Firenze, donna trovata strangolata in casa: uccisa dal figlio

di Matteo Leoni
Le nostre iniziative