Il Tirreno

Empoli

i casi aperti 

Keu, la bonifica dell’area è prevista l’anno prossimo

L.S.
Keu, la bonifica dell’area è prevista l’anno prossimo

30 dicembre 2021
2 MINUTI DI LETTURA





empoli. Sulla vicenda Keu (il materiale di scarto tossico proveniente dalle concerie di Santa Croce interrato sotto la strada regionale 429, e anche in altre zone della Toscana) la sindaca Barnini ha annunciato: «Nel corso del 2022 procederemo alla bonifica dell’area contaminata, la zona della rampa nord del cavalcaferrovia della 429 in località Brusciana. Le indagini sono concluse, ma è di sicuro una questione destinata a scavare nel profondo il nostro territorio e le sue sensibilità».

La maxi inchiesta e i suoi scenari porta la prima cittadina di Empoli a fare delle valutazioni di carattere politico. Visto il suo ruolo di dirigente regionale (e anche nazionale) del Partito democratico, e visti anche i rumors che la darebbero come candidata in pectore alla segreteria toscana del Pd.

«Su questa vicenda il presidente Eugenio Giani non si è mai nascosto, è venuto qui a parlare con le persone e ha rimosso il suo capo di gabinetto Ledo Gori. Inoltre, lui e l’assessore all’ambiente Monia Monni tengono le relazioni con Arpat per procedere alla bonifica. Insomma, non ho un giudizio negativo su come è stata gestita la cosa, ho sentito vicinanza». Ma poi Barnini non manca l’affondo: «Sicuramente il Pd deve cambiare le sue priorità e le modalità di affrontare le questioni sui territori. Dobbiamo rimettere in moto nelle persone la voglia spontanea di fare politica nel senso vero del termine. Dobbiamo tornare a incontrare i cittadini. Non dobbiamo nasconderci».

Glissa infine sulla segreteria regionale: «Non c’è niente di deciso e neppure di valutato. Non è un tema che è al mio ordine del giorno. Io continuo a fare la sindaca di Empoli», ha concluso Barnini.

L.S.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Primo piano
Le previsioni

Meteo in Toscana, polvere dal deserto e 40 gradi: arrivano “cielo giallo” e caldo record – Video

di Tommaso Silvi