Il Tirreno

Elezioni comunali 2024
Il voto

Elezioni comunali, a Rosignano sorpasso di Donati su Testa


	Lo spoglio delle schede al seggio 17, scuola Solvay
Lo spoglio delle schede al seggio 17, scuola Solvay

Ecco i primi risultati di Cecina e Rosignano

10 giugno 2024
3 MINUTI DI LETTURA





CECINA. Va avanti a rilento lo spoglio delle schede a Cecina e Rosignano, con i primi dati che arrivano ben oltre le 17.

Ore 18,52
Dopo lo scrutinio di 14 sezioni su 33 Donati (col 33,82%) supera Testa (33,51%). Marabotti al 29,38 %, Bini al 3,29%.

Ore 17,30

 

A Rosignano, dopo 5 sezioni scrutinate su 33, è in vantaggio il candidato del centrodestra Roberto Testa (38,84%). Seguono il sindaco uscente e candidato di centrosinistra Daniele Donati (30,45%), Claudio Marabotti (27,20%) e Paolo Bini (3,51%).

A Cecina dopo lo scrutinio di 2 sezioni su 30 è testa a testa tra la candidata del centrosinistra Lia Burgalassi (27,71 %) e quello del centrodestra Salvatore Giangrande (27,04%). Seguono Domenico Di Pietro (22,82 %); Federico Pazzaglia (10,64 %) e Federico Fulceri (9,97%)

L'affluenza e le europee

A Cecina per le comunali 2024 hanno votato 15.713 elettori (affluenza del 62,90%), mentre a Rosignano 15.713 (affluenza del 60,60%). Per quanto riguarda le europee, l'affluenza è stata invece del 61,73% a Rosignano e del 64,19 a Cecina. E per queste ultime lo spoglio è iniziato a chiusura delle urne (domenica 9 maggio alle 23) e risulta che a Cecina (con 30 sezioni scrutinate su 30) Fratelli d'Italia ha ottenuto il 30,56% delle preferenze, seguito da Partito democratico (28,21%) e Movimento 5 Stelle (9,13%). Qui i rislutati delle europee a Cecina.

A Rosignano (33 sezioni scrutinate su 33), invece, il Partito democratico ha ottenuto il 33,34% dei voti, seguito da Fratelli d'Italia (25,85%) e Movimento 5 Stelle (12,7%). Qui i risultati delle europee a Rosignano.

I candidati
A Rosignano, lo ricordiamo, sono in corsa Daniele Donati, Roberto Testa, Claudio Marabotti e Paolo Bini. A Cecina, invece, Lia Burgalassi, Salvatore Giangrande, Federico Fulceri, Domenico Di Pietro, Federico Pazzaglia, Antonella Lavista e Luciano Lorusso. I cittadini hanno votato anche a Bibbona (candidati Massimo Fedeli e Matteo Celli; quattro sezioni), Guardistallo (candidati Sandro Ceccarelli e Gioele Stellati; una sezione), Montescudaio (candidati Simona Fedeli e Loris Caprai; due sezioni) e Casale Marittimo (candidati Claudia Manzi e Adriano Gianfaldoni; una sezione).

Il secondo turno
Nel caso di Cecina e Rosignano (che hanno una popolazione superiore a 15mila abitanti), se al primo turno nessuno dei candidati ottiene il 50 per cento più uno dei voti validi (dunque la maggioranza assoluta), i due candidati che hanno preso il maggior numero di voti vanno al secondo turno. Il ballottaggio, nello specifico, è previsto per domenica 23 e lunedì 24 giugno. Una volta eletto il sindaco (cioè chi, se parliamo di secondo turno, ha ottenuto il maggior numero dei voti) si andrà anche alla composizione dei consigli comunali, i cui seggi saranno assegnati alle liste attraverso un metodo proporzionale al numero dei voti ottenuti e tramite l’utilizzo di un meccanismo di tipo matematico.

Primo piano
La stagione in arrivo

Toscana, l'estate del turismo parte col vento in poppa ma pesano i capricci del meteo

di Barbara Antoni