Il Tirreno

Il racconto

Cecina, l’appello di Barbara: «Sono disabile e mi serve aiuto ma non trovo una badante»

di Claudia Guarino
Cecina, l’appello di Barbara: «Sono disabile e mi serve aiuto ma non trovo una badante»

L’appello: «Offro contratto di 20 ore a settimana, ringrazio chi mi contatterà»

25 aprile 2024
3 MINUTI DI LETTURA





CECINA. Barbara lavora in biblioteca. La mattina si alza, si prepara con fatica, esce di casa e si avvia verso il suo impiego. La sera torna indietro. È così sei giorni su sette. D’estate, poi, le piace fare delle passeggiate serali a Marina. E muovendosi su una carrozzina tutto ciò le richiede uno sforzo particolare, che compie grazie all’aiuto dei suoi genitori. Ma adesso avrebbe bisogno di altro. «Mi servirebbe una badante, ma la cerco da mesi e non riesco a trovarla». E lancia un appello: «Qualcuno, per favore, mi aiuti, offro un regolare contratto per quattro ore di lavoro al giorno». Ma facciamo un passo indietro.

La storia

Barbara Nicoletto è cecinese. Ha 53 anni, una disabilità motoria e nella vita si occupa dei documenti necessari per prestare i libri della biblioteca. Il suo è un lavoro che le piace e apprezza anche Cecina, la propria città. Da qualche mese a questa parte ha deciso di mettersi in cerca di una persona in grado di aiutarla per qualche ora nel corso della giornata. Le serve, per esempio, per vestirsi con meno fatica e per svolgere tutte quelle attività quotidiane che richiedono una certa mobilità.

La ricerca

«È da dicembre che cerco una badante per quattro ore al giorno – racconta – due ore la mattina e due ore la sera. Tutti i giorni dal lunedì al sabato (esclusa la domenica) ma non riesco a trovare nessuno». E Barbara dice di aver fatto parecchi tentativi. «Mi sono rivolta alle associazioni, ho chiesto ai conoscenti, alle parrocchie, al centro per l’impiego, ma ancora niente. Non sono riuscita a trovare nessuno». Ma perché sta succedendo questo? «Le persone che si sono presentate nella maggior parte dei casi non hanno accettato gli orari, ma purtroppo non posso cambiarli perché lavoro in biblioteca e il mio turno deve restare quello». Barbara è dispiaciuta. «Mi domando perché a Cecina non si riesca mai a trovare nessuno».

L’appello

Ma non si arrende e fa un appello «nella speranza che la situazione cambi. Cerco una ragazza, possibilmente di Cecina, da contrattualizzare per circa 20 ore settimanali munita di patente e che abbia voglia di dedicare del tempo per la mia assistenza e per le mie attività del tempo libero». Nicoletto propone «un contratto regolare per circa 800 euro. L’orario è questo: dal lunedì al sabato dalle 7,30 alle 9,30 e la sera dalle 18,30 alle 20,30. Inoltre aggiungo che in estate la sera dopo cena (almeno 2 volte a settimana) mi piace andare in passeggiata a Marina di Cecina e per questo metto a disposizione la mia macchina che è una Citroen Berlingo attrezzata con la pedana pensata per i disabili. Ringrazio chi mi contatterà».

Il contatto

Chi è interessato al lavoro e vuole contattare la signora Barbara può farlo scrivendo un messaggio di posta elettronica all’indirizzo mail barbaranicoletto@tin.it. «Spero veramente che qualcuno risponda. Sono mesi che sono alla ricerca».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Le ultime
Pianeta scuola e università

Ferrari, Don Abbondio e colesterolo: cosa c’è nel test di Medicina e quando usciranno i risultati