Il Tirreno

Cerca lavoro: le offerte in Toscana
La scommessa

Raddoppiano aprendo una pizzeria: a Marina di Cecina il progetto di due fratelli

di Claudia Guarino
Tommaso e Alessio Fondoni
Tommaso e Alessio Fondoni

Ai titolari della rosticceria Di Buzzo Bono il fondo dell’ex Banda Bassotti. E si cerca personale: come candidarsi

08 aprile 2024
3 MINUTI DI LETTURA





CECINA. La rosticceria va bene, ma hanno sempre cullato l’idea di andare oltre. E quando si è presentata l’opportunità hanno preso il coraggio a quattro mani e si sono lanciati. Perché no? Si sono detti, proviamoci. Ed ecco che due giovani marinesi, Alessio e Tommaso Fondoni, hanno deciso di prendere il fondo dove c’era La Banda Bassotti, sul viale Galliano, per aprire la loro di pizzeria al taglio. «Marina ha delle potenzialità – dicono – e vogliano continuare a portare avanti qui i nostri progetti d’impresa».

La rosticceria

Alessio e Tommaso, del resto, hanno una grande passione per e un’attività alle spalle. Ventotto anni uno e 25 l’altro, entrambi i fratelli si sono fatti le ossa, da dipendenti, nel mondo della ristorazione lavorando come camerieri in ristorati e pizzerie. Poi, nel luglio del 2021, hanno deciso di mettersi in proprio e lo hanno fatto insieme, inaugurando la rosticceria Di Buzzo Bono, sul viale Galliano, locale con servizio al tavolo e da asporto. Una scelta riuscita, questa, che li ha spinti a guardarsi intorno. Poi la pizzeria Banda Bassotti ha chiuso bottega sul viale Galliano. Saracinesca giù e via l’insegna. Così è capitato che quel fondo così vicino alla rosticceria dei fratelli Fondoni sia rimasto vuoto. E l’occasione era ghiotta.

Il raddoppio

«Si è presentata l’opportunità – raccontano Alessio e Tommaso – e abbiamo deciso di provarci». Di prendere cioè loro quel fondo per inaugurare la loro seconda attività a Marina di Cecina. L’ex Banda Bassotti resterà pizzerie ma assumerà un’identità diversa e il marchio Di Buzzo Bono. «Sarà pizzeria al taglio con servizio d’asporto e consegna a domicilio – raccontano i due fratelli –. Il fondo del resto era completamente vuoto quando l’abbiamo preso noi. Perciò l’abbiamo ripensato e abbiamo deciso di arredarlo partendo completamente da zero».

L’apertura

Insomma, hanno portato la loro esperienza e il loro gusto. «L’aspetto della nostra pizzeria, dunque, sarà diverso rispetto a quello che aveva prima questo posto». Al momento nel fondo sono in corso i lavori di ristrutturazione e l’obiettivo è quello di aprire già ad aprile. «Pensavamo verso il 25 aprile», dicono i titolari. Tutto sta capire quanto tempo esattamente servirà per completare i lavori in modo tale da poter iniziare ad accogliere i clienti. E così – dopo Federico Franchini e Filippo Bianco dei Fichi Secchi di Vada che, lo ricordiamo, hanno deciso di aprire un bar, enoteca e ristorante nel fondo di Marina dove un tempo c’era Annacqualo – altri giovani decidono di tornare a investire su Marina di Cecina. E, per il loro nuovo progetto, ad Alessio e Tommaso Fondoni serve del personale. «Cerchiamo – dicono – una persona che stia al banco e rider per la consegna a domicilio della pizza a domicilio».

Chi è interessato alle opportunità e ha intenzione di candidarsi può farlo inviando il proprio curriculum vitae all’indirizzo di posta elettronica dibuzzobono1@gmail. com.

 

Le ultime
Il decreto

Dal governo via libera al Salva-casa: vetrate e sanatorie, le nuove regole