Il Tirreno

L’operazione

Rosignano, trovato un arsenale nella casa di un pensionato: sequestrate armi e cartucce

Rosignano, trovato un arsenale nella casa di un pensionato: sequestrate armi e cartucce

L’uomo aveva revolver, cartucce e artiglieria varia. E’ stato arrestato e rimesso subito in libertà vista l’età avanzata

02 aprile 2024
1 MINUTI DI LETTURA





ROSIGNANO. Aveva un arsenale in casa. Per questo un ultraottantenne di Rosignano è stato arrestato dai carabinieri e subito rilasciato, vista l’età avanzata.

E’ successo qualche giorno fa i carabinieri della Stazione di Rosignano Marittimo hanno effettuato il controllo all’uomo a seguito di una lite con i vicini e poiché risultato detentore di armi. I militari infatti hanno riscontrato che l’uomo aveva in casa, regolarmente denunciati, un fucile semiautomatico, 30 munizioni calibro 12 e una baionetta.

Nell’ambito del controllo però, all’interno di un garage di proprietà dell’uomo, i carabinieri, oltre a numerosi oggetti da collezionismo unicamente di valore storico e simulacri della prima e seconda Guerra Mondiale, hanno trovato un revolver Rast & Gasser calibro 8 privo di munizioni, oltre 140 cartucce di vario calibro nonché 2 spolette di artiglieria.

I carabinieri hanno quindi proceduto al sequestro di quanto rinvenuto e, con l’accusa di detenzione abusiva di armi e munizioni, l’uomo è stato dapprima dichiarato in stato di arresto e successivamente, in ragione dell’età avanzata, rimesso in libertà.

Primo piano
La tragedia

Tamponamento sulla A22, muore camionista di Pisa di 25 anni: lascia una bambina piccola