Il Tirreno

Intervento dei carabinieri

Rubava le auto per commettere altri furti: arrestato il ladro che ha messo in ginocchio Rosignano – Video

di Sabrina Chielini

	Uno dei mezzi rubati dal ladro per commettere altri furti
Uno dei mezzi rubati dal ladro per commettere altri furti

Preso due volte e altrettante rimesso in libertà: le denunce fioccavano. Ora si trova in carcere

25 febbraio 2023
2 MINUTI DI LETTURA





ROSIGNANO. E’ accusato di una serie di reati (alcuni commessi in concorso con la sua compagna), avvenuti da luglio a pochi giorni fa. Per due volte è stato arrestato  dopo un furto e rimesso in libertà, così che il giorno successivo  a Rosignano Solvay i cittadini tornavano a denunciare i furti a ore di auto, “prese in prestito” dal 36enne di  Rosignano per compiere altri reati e poi restituite ai proprietari.

Su ordine della Procura della Repubblica labronica, i carabinieri della compagnia di Cecina hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Andrea Cappellini,  gravemente indiziato, a vario titolo, di 21 reati tra furto aggravato, ricettazione ed uso fraudolento di carte di credito, commessi tra luglio 2022 e febbraio 2023.

Le indagini dei carabinieri  hanno riguardato furti pluriaggravati, commessi ai danni di diversi esercizi pubblici, abitazioni ed autovetture in sosta: in particolare l’arrestato è accusato di essersi appropriato di un’autovettura poi utilizzata, nella stessa notte, per compiere tre “spaccate” ai danni di altrettanti esercizi commerciali.

“L’attività investigativa dei carabinieri di Cecina ha consentito di raccogliere consistenti e concordanti elementi di responsabilità a carico del 36enne che hanno portato il Sostituto Procuratore titolare del fascicolo a richiedere l’emissione di un provvedimento restrittivo, concesso dal giudice per le indagini preliminari”. Proprio il giorno dell’arresto – che risale a giovedì 23 – alcuni cittadini di Solvay sono andati dal sindaco, Daniele Donati, a chiedere un intervento per risolvere i problemi di “microcriminalità nella frazione di Solvay”.

Il 26 dicembre scorso, tra i vari episodi contestati, Cappellini avrebbe compiuto tre furti nella stessa notte a Cecina, nel bar “Crema e Latte”, da “Colorado” vernici e smalti e nel panificio “Fratelli Barbafiera”.

Primo piano
La tragedia

Pisa, muore pallavolista di 32 anni a tre giorni dal malore in campo durante un torneo

di Andreas Quirici