Il Tirreno

Sos furti

Livorno, svaligiato l'ottico di Borgo: via 150 occhiali e iPad per 15.000 euro

di Stefano Taglione
Una volante della polizia di Stato in Borgo Cappuccini (foto d'archivio)
Una volante della polizia di Stato in Borgo Cappuccini (foto d'archivio)

Ladri nel punto vendita di Occhiali24.it: i malviventi hanno rubato pure un computer e un paio di cuffie, facendo perdere le loro tracce di notte

27 aprile 2024
3 MINUTI DI LETTURA





LIVORNO. Un maxi-furto da quasi 15.000 euro. Un qualcosa che nei negozi livornesi, ripetutamente assaltati con quasi 30 furti nell’ultimo mese, non si ricordava da tempo. Razzia in via dei Cavalletti nel punto livornese di Occhiali24.it, il famoso sito web per acquistare quelli che ormai sono diventati un vero e proprio accessorio di abbigliamento. Il colpo in Borgo Cappuccini è avvenuto di notte, con i malviventi che hanno portato via circa 150 paia di occhiali di vario valore, in media 80 euro l’uno secondo quanto dichiarato dai responsabili del punto vendita alle forze dell’ordine, oltre a due iPad, un computer portatile e un paio di cuffie.

Praticamente, dopo il loro passaggio, nell’esercizio commerciale non è rimasto più nulla. Solo i danni e il grossissimo ammanco che, con esattezza, deve essere ancora calcolato. Ad accorgersene, ieri mattina, sono stati i responsabili una volta arrivati al lavoro. «Hanno spaccato la saracinesca, forzando poi la porta – le parole di una dipendente del negozio raggiunta dal Tirreno – e dobbiamo esattamente ancora comprendere il reale ammanco, dato che solo attraverso il colloqui con i produttori e i fornitori potremo disporre di una quantificazione precisa del danno, purtroppo elevato, almeno secondo una prima ricostruzione. Purtroppo siamo consapevoli che i furti stanno riguardando diverse aree di Livorno». Una zona, quella di via dei Cavalletti, che secondo la lavoratrice di giorno non sarebbe assolutamente problematica. «Io abito da un’altra parte, quindi per la notte non saprei giudicare – confida – ma di giorno questo è un quartiere abbastanza tranquillo, popolato e con parecchie persone in giro, sicuramente anche meglio di altre aree della città».

In ogni caso, secondo il parere della donna, più controlli non guasterebbero: «Non farebbero certo male – conclude – ma lo ripeto: io non vivo qui, quindi non so che situazione ci sia la notte. Posso solo dire che di giorno, almeno noi, non abbiamo mai avuto problemi». Nella mattinata del 27 aprile, poco prima delle 9, sul posto sono intervenute le volanti della polizia di Stato per effettuare un sopralluogo nell’attività commerciale e capire al meglio i danni, alla ricerca di elementi utili alle indagini, come ad esempio la presenza di impronte digitali che, tuttavia, non sarebbero sul momento state individuate. Dopo la denuncia dei responsabili, che in mattinata hanno regolarmente aperto il negozio di Borgo Cappuccini, la Squadra mobile prenderà subito in mano il caso per cercare, anche attraverso le telecamere pubbliche o private della zona, di dare un volto e un nome ai ladri che hanno svaligiato il negozio di ottica. Quasi certamente potrebbero essere scappati con un’auto, viste le tante paio di occhiali portate via. Ma non c’è alcun testimone oculare che, complice la tarda ora, li avrebbe visti. Quello di via dei Cavalletti è sicuramente il furto più ingente avvenuto nell’ultimo mese, visto che i bottini più elevati nella raffica di raid di cui è vittima la città ammontavano al massimo a poche centinaia di euro. 

 

Le ultime
Il lutto

È morta l’”immensamente Giulia” delle Vibrazioni, il ricordo commovente di Sarcina: «Ora più che mai sei lucente armonia»

Ciao Franchino