Il Tirreno

Londra, attiviste per il clima spruzzano vernice su jet privati: arrestate

Londra, attiviste per il clima spruzzano vernice su jet privati: arrestate






Due attiviste per il clima sono state arrestate dopo aver tagliato una recinzione dell'aeroporto di Londra-Stansted e aver imbrattato con spray arancione alcuni jet privati. La polizia dell'Essex ha detto che le due donne sono state arrestate in un'area privata dello scalo londinese con l'accusa di danni e interferenza con l'uso o il funzionamento delle infrastrutture nazionali. Il gruppo ambientalista Just Stop Oil ha pubblicato il video di qualcuno che taglia una recinzione di sicurezza seguito da una clip di una donna che usa un estintore per spruzzare vernice arancione su almeno due jet privati. Le manifestanti hanno poi filmato un videomessaggio davanti all'aereo. Un portavoce dell'aeroporto ha dichiarato che l'incidente è avvenuto a cinque chilometri dal terminal principale, mentre la polizia ha comunicato che non c'è stata alcuna minaccia per il pubblico. L’aeroporto di Stansted, che si trova a 50 chilometri a nord-est del centro di Londra, è il terzo più trafficato della città ed è spesso utilizzato da funzionari governativi e leader mondiali in visita, tra cui il presidente degli Stati Uniti Joe Biden. Just Stop Oil sostiene che nell'aeroporto si trovasse l'aereo privato di Taylor Swift, ma la polizia lo ha negato. Swift farà tre spettacoli allo stadio Wembley di Londra da venerdì 21 a domenica 23 giugno. Gli arresti avvengono il giorno dopo che due attivisti del gruppo sono stati arrestati per aver spruzzato vernice arancione su Stonehenge. Just Stop Oil è uno dei tanti gruppi ambientalisti europei che hanno ricevuto attenzione – e critiche – per aver interrotto eventi sportivi, schizzato vernice e cibo su famose opere d’arte e interrotto il traffico per attirare l’attenzione sul riscaldamento globale. 

Altri video di mondo
Usa, l'ex speaker della Camera: "Ho parlato con Trump, sta bene ed è di ottimo umore"
Mondo

Usa, l'ex speaker della Camera: "Ho parlato con Trump, sta bene ed è di ottimo umore"