Il Tirreno

Egitto: Magi, 'governo intervenga con urgenza su caso Passeri'

10 luglio 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Roma, 10 lug. (Adnkronos) - “Come +Europa, anche noi abbiamo presentato una interrogazione sul caso di Giacomo Passeri. Le lettere che sono pervenute alla famiglia e che abbiamo potuto leggere sono tragiche: un ragazzo che da quasi un anno è detenuto in Egitto in condizioni drammatiche e in condizioni di salute estremamente precarie e che non ha minimamente consapevolezza di cosa gli stia accadendo perché non riesce nemmeno a comprendere cosa avviene nelle udienze”. Lo ha detto il segretario di +Europa, Riccardo Magi, intervenendo nell’aula di Montecitorio. “L’unica cosa che abbiamo però compreso è che l’abitudine della giustizia egiziana è quella di rinviare di udienza in udienza prorogando in questo modo la custodia cautelare di tre o quattro mesi per volta. E’ necessario che il governo italiano - ha sottolineato Magi - urgentemente faccia tutto ciò che è in suo potere per appurare le condizioni di Giacomo Passeri e intervenire costantemente anche durante le udienze ed effettuare le visite consolari e degli addetti all’Ambasciata che possono essere fatte”, ha concluso Magi.
Primo piano
Abitare

Salva Casa, dalle mini-case ai soffitti più bassi: tutte le novità del decreto

di Barbara Antoni
Sport