Il Tirreno

Ue: Barelli, 'tutto procede come doveva andare, Italia avrà commissario prestigioso'

28 giugno 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Roma, 28 giu. (Adnkronos) - "In Europa hanno votato più di 350 milioni di cittadini europei che hanno segnato la vittoria del Partito popolare europeo -di cui fa parte Forza Italia- mentre il secondo partito è il socialdemocratico e solo terzi sono i Conservatori. La maggioranza politica italiana invece è fatta da tre partiti che hanno un una storia e un dna differente, ma che si sono alleati presentandosi con un programma comune alle elezioni che hanno vinto. Ma in Europa è un’altra cosa”. Così interviene a Tagadà in onda su La7 il presidente dei deputati di Forza Italia, Paolo Barelli. “I cittadini europei -ricorda- si sono pronunciati e come accade in democrazia i partiti che hanno vinto le elezioni si uniscono e decidono. Ad oggi sono stati indicati il presidente della Commissione europea, il presidente del Consiglio europeo e il Rappresentante della politica estera dell’Unione, tre funzioni che l’Italia non aveva. Quindi sostenere che siamo in un angolo è una affermazione inesatta. L’Italia avrà un commissario prestigioso perché l’Europa non esiste senza l’Italia, per quello che rappresenta sia sul piano economico che politico. Quindi sta andando tutto come doveva andare”.
Primo piano
Ambiente

«No alla nuova funivia»: rivolta contro l’ecomostro sull’Appennino tosco-emiliano. I motivi della protesta

di Cristiano Marcacci
Sport