Il Tirreno

Ue: Weber, 'se Ppe primo partito sceglierà presidente Commissione, Von der Leyen nostra candidata'

27 aprile 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Roma, 27 apr. (Adnkronos) - "Siamo una squadra unita e abbiamo nominato Von der Leyen dopo un procedimento democratico, quindi per noi è l'unica possibile candidata. Un'altra cosa deve essere chiara: se il Ppe sarà il primo partito dovrà scegliere il presidente della Commissione. Ma è ovvio che puntiamo anche la rielezione di Roberta Metsola alla guida dell'europarlamento. Decideranno gli europei: se ci daranno ancora fiducia chiederemo la conferma di queste due cariche. Le altre le lasciamo agli altri partiti". Lo afferma Manfred Weber, presidente del Gruppo Ppe al Parlamento europeo, in un'intervista a 'Milano finanza'. "Agli elettori -aggiunge- dico che il voto di giugno sarà decisivo per il futuro dell'Ue: dovranno decidere tra una coalizione con Liberali, Socialisti, Verdi ed estrema sinistra. Oppure potranno scegliere un approccio più ragionevole, di centrodestra e cristiano-democratico. Io voglio impedire la nascita di un blocco di sinistra, ma sono consapevole di dover garantire il funzionamento delle istituzioni europee. L'onere ricade in particolare sui tre principali partiti, che dovranno sedersi a un tavolo e trovare una quadra sulla composizione della Commissione. Questo il punto di partenza e io non posso che offrire cooperazione". "Chiediamo agli italiani -conclude Weber- di votare Forza Italia: con Antonio Tajani sapremo onorare le promesse fatte e compiere altri passi verso un'Ue più unita".
Primo piano
La sfida dell’energia

Geotermia in Toscana, la partita delle concessioni e degli extra profitti: oggi valgono 600 milioni all’anno

di Mario Neri
Cinema in Toscana