Il Tirreno

Mafia: Principato, 'Sicilia dimentica tutto, Cuffaro ha deciso del futuro di Palermo e dell'isola'

27 aprile 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Palermo, 27 apr. (Adnkronos) - "Quando ho visto tornare, dopo cinque anni di carcere per favoreggiamento aggravato a Cosa nostra, ed essere acclamato, insieme con un altro condannato, come Marcello Dell'Utri, ho pensato che questa Sicilia dimentica tutto. Cuffaro nonostante la condanna ha deciso il futuro di questa politica regionale, appoggiando un sindaco, che peraltro non ne aveva bisogno, perché Roberto Lagalla è una persona nota e seria. Insomma, questa Sicilia dimentica tutto. Mi sono chiesta: tutto il nostro lavoro a cosa è servito?". Lo ha detto l'ex Procuratore aggiunto di Palermo Teresa Principato durante la presentazione 'Siciliana' (Fuori Scena) a La Via dei Librai. Nel libro l'ex magistrata, da pochi mesi in quiescenza, ripercorre la sua carriera e il lavoro con il pool antimafia di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.
Le ultime
Pianeta scuola e università

Ferrari, Don Abbondio e colesterolo: cosa c’è nel test di Medicina e quando usciranno i risultati