Il Tirreno

Antimafia: Colosimo, 'no a mito boss, dialogo con TikTok e altri social'

03 aprile 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Roma, 3 mar. (Adnkronos) - Su modelli negativi e soldi facili veicolati ai giovani da alcune serie e testi musicali "è necessario intervenire su alcuni messaggi assolutamente problematici sulle nuove generazioni. Io ho già iniziato ad avere colloqui informali con TikTok e le principali piattaforme perché è necessario fermare il mito del boss". Lo ha reso noto la presidente della Commissione Antimafia Chiara Colosimo, ospite del Forum Adnkronos al Palazzo dell'Informazione. "Noi abbiamo visto centinaia e centinaia, se non migliaia di repliche dell'evasione di Marco Raduano", il cosiddetto boss di Vieste, "con sotto canzoni di autori più o meno noti che esaltavano queste evasioni. Questo non può più succedere. Non è fico chi scappa, non è fico chi delinque, non è fico il criminale, è fico chi invece con il proprio sudore ogni giorno lavora e si guadagna una posizione", conclude Colosimo.
Vespa World Days
Il bilancio

Vespa World Days, a Pontedera edizione da record: i numeri. Nel 2025 appuntamento in Spagna