Il Tirreno

Agroalimentare, Zaganelli: "Ancora una volta da Ismea istruttorie in tempi record"

23 dicembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Roma, 23 dic. (Adnkronos) - A meno di un mese dall’avvio del Fondo Innovazione 2023, sono state istruite 1106 domande, delle 1800 convalidate dalla piattaforma, e in queste ore stanno partendo le comunicazioni degli esiti alle PMI interessate, per un valore complessivo di contributi concessi di oltre 69 milioni di euro, pari a più del 90% dei 75 milioni di euro disponibili per il 2023. Lo rende noto Ismea, riferendosi ai contributi rivolti alle aziende agricole, ittiche e agro-meccaniche per sostenere il rinnovamento della dotazione tecnologica del settore, previsti dal Fondo innovazione. “Ancora una volta l'Istituto è stato chiamato a uno sforzo straordinario e ha messo a disposizione i suoi uffici, potenziando anche l’organico, per portare a termine in tempi record il complesso iter istruttorio – ha sottolineato Il Direttore Generale di Ismea Maria Chiara Zaganelli - L’obiettivo è quello di chiudere velocemente la prima edizione del Fondo e aprire subito il capitolo 2024 per dare la medesima opportunità a chi non ha partecipato o è rimasto escluso dall’avviso del 2023”. Il Fondo innovazione, le cui modalità attuative sono state definite con Decreto interministeriale 9 agosto 2023, agevola investimenti finalizzati all'incremento della produttività delle imprese agricole, della pesca e dell'acquacoltura, nonché delle imprese agromeccaniche, attraverso la diffusione delle migliori tecnologie disponibili per la digitalizzazione e l'utilizzo di soluzioni robotiche, di sensoristica e di piattaforme con infrastrutture 4.0. Il tutto finalizzato anche al risparmio dell'acqua, alla riduzione delle sostanze chimiche e all'utilizzo dei sottoprodotti. Possono essere ammesse alle agevolazioni le PMI agricole, ittiche e agro-meccaniche, attive da almeno due anni, che effettuano investimenti compresi tra una soglia minima di 70 mila euro (10 mila per il settore ittico) e un massimo di 500 mila euro. L'intensità del contributo varia a seconda del settore di operatività dell'impresa e dell'ammontare dell'investimento. Per le PMI agricole e della pesca è riconosciuta la possibilità di fruire della garanzia gratuita ISMEA fino all'80% del valore nominale dell'eventuale finanziamento bancario. La dotazione finanziaria complessiva del Fondo ammonta a 225 milioni distribuiti nel triennio 2023-2025. Nel 2023 sono a disposizione i primi 75 milioni, di cui 10 riservati alle zone colpite dalle alluvioni di maggio 2023.
Primo piano
La testimonianza

Firenze, parla Maria: «Così la polizia mi ha fratturato il naso durante il corteo, colpita al volto senza motivo»

di Danilo Renzullo
Le nostre iniziative