Il Tirreno

Toscana

Le previsioni

Meteo in Toscana, torna il cielo giallo: gli effetti. Primo maggio a rischio ombrello

di Tommaso Silvi

	La mappa che mostra le correnti di Scirocco dal Sahara per il 27 aprile 
La mappa che mostra le correnti di Scirocco dal Sahara per il 27 aprile 

In Val di Luce si continua a sciare mentre aprile è pronto a regalare un altro colpo di scena: il punto della situazione

26 aprile 2024
3 MINUTI DI LETTURA





Nella giornata di venerdì 26 aprile in Val di Luce gli impianti sono rimasti aperti e in tanti hanno sfruttato l’apertura straordinaria degli impianti, decretata – a partire dal 25 aprile – in seguito ai 70 centimetri di neve caduti sull’Appennino toscano tra domenica 21 e martedì 24 aprile. Ma l’inverno fuori stagione è destinato a restare soltanto un ricordo e a lasciare di nuovo spazio a temperature estive. Il mese di aprile 2024 a livello climatico ha mille facce, e ora è pronto a stupire di nuovo. Con il ritorno del caldo e del cielo giallo di sabbia del Sahara. Prima di un altro cambiamento, proprio in occasione del 1 maggio. Ma andiamo con ordine. 

Sbalzi termici

Dal caldo estivo al freddo e la neve. I primi 15 giorni di aprile 2024 hanno rappresentato un concreto assaggio di estate. Poi, dal 18, è tornato il freddo che ha portato a un crollo generalizzato delle temperature in Toscana anche superiore ai 15 gradi. Sbalzi termici a ripetizione.  

Neve da record 

A 1.300 metri sull’Appennino toscano sono caduti fino a 70 centimetri di neve. Quello del 2024 è stato l’aprile più nevoso degli ultimi 20 anni. Scendendo ancora più nel dettaglio – come confermano i dati registrati dal Consorzio Lamma, che monitora le condizioni meteorologiche sulla Toscana per conto della Protezione civile – nella seconda parte di aprile non nevicava così dal 1999.

Cambia tutto 

Aprile, come spiegato in precedenza, non finisce di stupire. E negli ultimi giorni è pronto regalare l’ennesimo colpo di scena. Nel fine settimana di sabato 27 e domenica 28 aprile si toccheranno valori tra i 22 e i 24 gradi. La giornata più calda del weekend sarà quella di domenica 28. Ma non la più calda in assoluto, perché tra lunedì 29 e martedì 30 aprile sulle zone interne della regione si arriverà a sfiorare i 30 gradi. Qualche pioggia sparsa – e di poco rilievo – solo nella giornata di sabato 27 aprile. 

Cielo giallo e sabbia: ci risiamo 

L’ultimo episodio in ordine di tempo risale alla fine di marzo 2024. Chi ricorda i cieli colorati di giallo sulla Toscana? Si tratta dell’effetto causato dalla sabbia del Sahara, trasportata dalle correnti di Scirocco. La sabbia “sporca” il cielo, ma anche le auto e i vetri. Nell’aria, infatti, sono trasportati dal vento i granelli provenienti direttamente dal nord Africa. Ecco, la stessa cosa accadrà a partire dalla giornata di sabato 27 aprile, almeno fino a martedì 30 aprile. Ci saranno ancora, dunque, cieli gialli e sabbia depositata sulle varie superfici. Il consiglio in questo caso è sempre il solito: non lavate la macchina. 

Primo maggio: che tempo farà

Purtroppo la previsione meteo per il 1 maggio appare piuttosto delineata. C’è veramente poco spazio per uno stravolgimento. Dopo il ritorno del caldo, in Toscana si farà vedere nuovamente la pioggia. Rovesci diffusi, e anche piuttosto forti, sono attesi nella giornata del 1 maggio. Al 90% i toscani dovranno rinunciare a grigliate all'aria aperta e passeggiate lungomare. 

Le ultime
Violenza domestica

Agrigento, accoltella la moglie e due figli e si barrica in casa: i bambini in rianimazione