Il Tirreno

Toscana

La terra trema

Terremoto in Toscana, 22 scosse in meno di 5 ore: il punto critico dello sciame sismico

di Tommaso Silvi

	La zona degli epicentri delle oltre 20 
La zona degli epicentri delle oltre 20 

L’epicentro di tutte le scosse in provincia di Arezzo

30 marzo 2024
1 MINUTI DI LETTURA





AREZZO. Continua a tremare la terra in Toscana. Dopo gli eventi sismici di lunedì 25 e martedì 26 marzo nel Fiorentino, stavolta il sismografo si è accesso nella giornata di sabato 30 marzo in provincia di Arezzo, con oltre 20 scosse – per la precisione 22 – in poco meno di 5 ore. 

La più forte e la lunga serie

La più forte è stata registrata alle 11,49 di magnitudo 2.4 con epicentro a 6 chilometri ad est di Pieve Santo Stefano. Poi un’altra nello stesso punto sette minuti più tardi di magnitudo 1.6. Quindi un’altra nel solito punto (1.5) alle 12,02. Alle 12.04 altra scossa sempre nel solito punto con magnitudo 0.7. Alle 12,13 solito epicentro e magnitudo 1.4. Magnitudo 1.9 alle 12,15, sempre con epicentro a pochi chilometri da Pieve Santo Stefano. Lo stesso alle 12,22: magnitudo 0.8. Alle 12,47 altra scossa solito epicentro, magnitudo 1.6. Alle 13.10 altre due scosse consecutive – ancora con epicentro Pieve Santo Stefano – di magnitudo 1.4 e 2.4. E altre nove scosse dalle 13,12 alle 14,25 – ancora nella solita zona, con magnitudo compresi tra 1.8 e 0.5. Le ultime tre, con la situazione aggiornata alle 18 di sabato 30 marzo, sono registrate, sempre con epicentro a Pieve Santo Stefano, alle 14,45 (magnitudo 1), 15,50 (0.8) e 16,22 (1.1). 

Primo piano
La tragedia

Tamponamento sulla A22, muore camionista di Pisa di 25 anni: lascia una bambina piccola