Il Tirreno

Toscana

L’informativa

Studenti manganellati a Pisa e Firenze, Piantedosi: «Arrivare al contatto fisico con dei minorenni è una sconfitta» – Video


	Pisa: la “trattativa” tra studenti e Digos e a destra le prime manganellate
Pisa: la “trattativa” tra studenti e Digos e a destra le prime manganellate

L’informativa alla Camera del ministro sulle manganellate agli studenti: le frasi salienti

29 febbraio 2024
1 MINUTI DI LETTURA





ROMA. «Arrivare al contatto fisico con minorenni è comunque una sconfitta». Inizia così l’informativa urgente alla Camera del ministro Matteo Piantedosi sugli studenti manganellati ai cortei di Pisa e Firenze del 21 febbraio. «Verifiche verranno svolte con rigore e in piena trasparenza su quanto avvenuto, sono in corso anche indagini della magistratura. Il governo non ha cambiato la strategia nella gestione dell'ordine pubblico». Così il ministro dell'Interno.

L’informativa nelle parole del ministro (in sintesi): 

  •  «Anche io turbato dalle immagini di Firenze e Pisa».
  • «A Pisa violata la legge, nessun preavviso presentato alla questura» (qui cosa serve per autorizzare un corteo).
  • «A Pisa per dieci minuti c’è stata pressione sulle forze di polizia da parte dei manifestanti».
  •  «A Pisa denunciati 5 maggiorenni con precedenti per reati ordine pubblico».
  • «La Questura, avendone avuta notizia, ha cercato più volte, senza esito, di contattare gli organizzatori per ottenere informazioni in merito al tipo di iniziativa che sarebbe stata svolta e al relativo percorso, al fine di poter disporre idonei servizi di ordine pubblico».
  • «Negli scontri sono rimasti contusi 17 manifestanti, di cui 11 minorenni, e 2 funzionari della Polizia di Stato».

Primo piano
Maltempo

Meteo in Toscana, neve record fino in collina e 25 aprile col cappotto: le previsioni. Valanghe: scatta l’allerta

di Tommaso Silvi