Il Tirreno

Kanye West “cambia” il sorriso, la firma è italiana

30 maggio 2024
3 MINUTI DI LETTURA





ROMA (ITALPRESS) – Oro, metalli, diamanti: cosa finirà nel sorriso della prossima star americana che deciderà di rifarsi i denti in impianti da migliaia o milioni di dollari? E chi mette mano se una protesi si stacca proprio mentre un attore di Hollywood è su un set europeo o un cantante statunitense è in tour nel vecchio continente? Emanuele Cicero, dentista italiano e specialista in protesi, è diventato un punto di riferimento per le celebrità americane che hanno bisogno di un supporto in Europa. E’ quello che è accaduto con Kanye West, il rapper, cantautore, produttore e stilista statunitense, ormai noto come “Ye”, che recentemente ha fatto sostituire i suoi denti con protesi in metallo. Un intervento, in America, costato circa 850 mila dollari. In questi giorni, però, West si trova in Italia e ha chiesto il supporto di uno specialista a causa di un problema al suo impianto. Un episodio fuori dagli schemi, dal momento che l’intervento si è svolto nella suite di un hotel a Firenze.
Alcune celebrità “spendono milioni di dollari per fare queste protesi in oro, metallo, diamanti, materiali un pò particolari”, ha spiegato Cicero all’Italpress.
“Sono protesi – ha aggiunto – che alloggiano su denti naturali oppure, quando mancano alcuni denti, si appoggiano su impianti. Il mio non è un ruolo prettamente estetico e cosmetico perchè sono specialista anche nell’aspetto funzionale”, ha sottolineato. Laureato in odontoiatria all’Università Europea di Madrid, in Spagna, e specializzato alla Tufts University School of Dental Medicine a Boston, negli Stati Uniti, Cicero al termine della specializzazione statunitense, è stato docente universitario alla Tufts University. Adesso esercita la sua professione come specialista in protesi, tra l’altro, a Roma e a Londra. Cicero, che ha origini siciliane, è diventato Diplomate dell’American Board of Prosthodontics e Fellow dell’American College of Prosthodontics. “Quando una persona nel mondo ha bisogno di un punto di riferimento per attività complesse a livello protesico – ha spiegato – cerca di informarsi con Diplomate dell’American Board. In particolare mi chiamano da Beverly Hills colleghi dentisti che trattano questi problemi e quando una star ha problematiche in Europa viene indirizzata a me”. Così Cicero è stato chiamato per lavorare anche per West. “Sono stato inserito in una chat in comune con Kanye West – ha raccontato – e per alcuni giorni ho chattato con lui, che ha organizzato tutto in prima persona”.
Il dentista si trovava a Roma quando è stato contattato dal rapper. “Stavo curando in clinica due pazienti, due attori che sono arrivati da Beverly Hills, e ho ricevuto una chiamata da West”, ha spiegato Cicero intervistato da Claudio Brachino per l’Italpress. “Ho chiesto di venire in studio – ha continuato – ma diceva che non poteva spostarsi da Firenze. Mi ha chiesto cortesemente se potevo raggiungerlo io. Non lo faccio quasi mai ma stavolta ho deciso di spostarmi e con le mie assistenti lo abbiamo raggiunto in auto. Una volta a Firenze, West era a cena e mi ha ospitato al tavolo, abbiamo fatto due chiacchiere informali”. Il problema, quindi, è stato rapidamente risolto. “Aveva fatto in America – ha spiegato – una protesi in titanio e oro, disegnata da lui insieme al ceramista giapponese che se ne occupava, e una parte si era staccata dalla struttura dei denti. Ho impiegato circa mezz’ora a risolvere il problema ed era molto soddisfatto. E’ stato molto cordiale. Mi ha detto che è un grande amante dell’Italia, va spesso a Firenze e a Roma. Mentre lavoravo per risolvere la situazione disegnava vestiti”. Poi i due hanno anche scattato una foto insieme. West, però, non è l’unico caso. Il supporto specialistico è servito anche al cantante Post Malone che, ha spiegato Cicero, ha impiantato “un diamante da un milione e mezzo di dollari al posto del dente”.
– foto staff Emanuele Cicero –
(ITALPRESS).

Primo piano
Scuola

Maturità, le tracce della prima prova: Ungaretti, Pirandello, l’atomica e i social