Il Tirreno

La storia

Firenze, in vendita Palazzo Portinari: qui Dante incontrò Beatrice per la prima volta

Firenze, in vendita Palazzo Portinari: qui Dante incontrò Beatrice per la prima volta<br />
<br type="_moz" />

L’immobile trasformato in un residence stellare: prezzi da 900mila euro a 12 milioni

28 febbraio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Leggenda narra che Dante Alighieri vi incontrò per la prima volta Beatrice, nel 1274, «vestita di nobilissimo colore». Oggi, a distanza di 750 anni, quel luogo diventa il sogno di chi ambisce a vivere in una dimora unica, emblema dell'arte rinascimentale e dell'architettura fiorentina. Si tratta di Palazzo Portinari Salviati, capolavoro iconico della gloriosa storia di Firenze, con affreschi di Alessandro Allori e Tommaso Gherardini, che oggi ospita una residenza d’epoca con hotel 5 stelle lusso e suite al piano nobile, appartamenti ai piani superiori, una spa e un ristorante stellato. Ma, soprattutto, è noto per essere stato la residenza di Beatrice Portinari, musa di Dante e aver accolto il lavoro di architetti e artisti del tempo, come Michelozzo e Giuliano da Sangallo. Un gioiello incastonato tra le caratteristiche vie del centro di Firenze, a due passi da piazza Duomo, che adesso offre anche appartamenti in vendita, gestiti dalla società Building Heritage - Forbes Global Properties, punto di riferimento del mercato Real Estate nel mondo.

Sviluppato su 4 livelli per un totale di 4500 mq interni, questa meravigliosa proprietà offre numerosi servizi come il salone di rappresentanza di 110 mq al piano nobile, la palestra condominiale, l’esclusiva spa di 500 mq con idromassaggio, sauna, bagno turco e zona fitness, il ristorante stellato, il lounge bar e il bistrot, che rendono la vita al suo interno un’esperienza unica nel cuore della culla del Rinascimento. Attualmente sono disponibili appartamenti di diverso taglio e caratteristiche, ristrutturati ed arredati con i migliori materiali ed elementi di design e con dimensioni che spaziano dai 90 ai 120/200 mq, per arrivare ai 450 mq dell’attico con terrazza panoramica di 70 mq e vista esclusiva sulla Cupola del Brunelleschi. Gli appartamenti sono adatti ad un investitore che cerca un prodotto unico, con servizi 24 ore su 24, potendo usufruire delle attività interne all’hotel ovvero spa wellness center, fitness area, saloni padronali per ricevere ospiti, accesso al ristorante stella Michelin oltre che un concierge dedicato.

Gli alloggi hanno richieste che oscillano tra i 980mila euro fino ai 12 milioni e sono la massima espressione della residenza fiorentina.
 

Primo piano
Maltempo

Meteo in Toscana, neve record fino in collina e 25 aprile col cappotto: le previsioni. Valanghe: scatta l’allerta

di Tommaso Silvi