Il Tirreno

Il festival

Sanremo, il regno di Amadeus al tramonto. Più donne che uomini per la successione

Sanremo, il regno di Amadeus al tramonto. Più donne che uomini per la successione

Impazza il toto-nomi dopo la rinuncia annunciata dal conduttore. Non sarà un'eredità facile da raccogliere

13 febbraio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





ROMA. Di ritorno dalla trasferta sanremese, Fiorello, Biggio, Casciari e tutta la banda riprendono possesso del glass al Foro Italico e lo fanno in grande stile: il cast al completo sfila sulle note della sigla di Jovanotti, srotolando uno striscione che richiama da vicino quello utilizzato per Sanremo e che recita “Pensati a Roma”, davanti alla folla accorsa già dalle prime ore del mattino apposta per l’occasione. Tra musica, balli e risate può ripartire così una nuova settimana con il Mattin Show dei record, che accoglie un’ospite d’eccezione, Antonella Clerici. Chiamata a sorpresa da Fiorello durante la diretta, la conduttrice viene subito messa alle strette dalle domande dello showman: «Ma se ti proponessero di condurre il Festival, accetteresti?», chiede. «Con un amico come te, forse», risponde subito la Clerici. «Io ti vedo bene con Alessandro Cattelan», propone lo showman. La conduttrice si dimostra possibilista al riguardo: «Può essere, io adoro Alessandro, penso sia giusto lanciare i giovani e poi non ho niente da perdere, anche se un Festival dovesse andare male, non sarebbe la fine del mondo. A prescindere da tutto, tifo per una donna come direttore artistico».

Tra le ipotesi ci sono anche Paolo Bonolis, Teresa Mannino (magari in coppia con lo stesso Fiorello) e il tandem tutto femminile formato da Paola Cortellesi e Laura Pausini.

«Che bello! Noi tifiamo per voi!» esclama Fiorello poco prima di chiudere la chiamata con la Clerici.

Altra ospite speciale di questa puntata post kermesse è stata, poi, niente di meno che la vincitrice di Sanremo 2024, Angelina Mango. «Dopo essere stata qui l’ultima volta, chiamai la mia agente convinta che Amadeus non mi avesse preso a Sanremo», confessa allo showman la vincitrice del Festival.

«Tutto questo per qualcosa che mi dicesti all’epoca Fiore, su quanto Amadeus fosse pazzo a non avermi preso a Sanremo». Non si fa attendere la risposta di Fiorello: «Ma così è stato ancora più bello quando poi è effettivamente arrivata la conferma! Tra l’altro, la sera della finale, non appena ho letto sul cartoncino di Amadeus che saresti stata tu la vincitrice, avrei subito voluto gridarlo a tutti! Hai vinto anche il tesoretto di “Ballando con le stelle”, che era lì, libero. Io comincerei a ragionare su un tour nei palazzetti…». La cantante però al momento non si sbilancia: «Una cosa per volta», replica sorridendo, poco prima di esibirsi live insieme al corpo di ballo di “Viva Rai2!”, mentre tutto intorno il pubblico si scatena sulle note del brano vincitore, “La noia”.
 

Primo piano
La tragedia

Agliana, sbanda con l'auto e muore a 28 anni: la vittima è un cuoco

di Tiziana Gori
Le nostre iniziative