Il Tirreno

Sport

il caso 

Sorpresa Lukaku, chiede scusa ai tifosi e sul futuro rivela: «Tornerò all’Inter»

Sorpresa Lukaku, chiede scusa ai tifosi e sul futuro rivela: «Tornerò all’Inter»

31 dicembre 2021
2 MINUTI DI LETTURA





londra. «Fisicamente sto bene, ancora meglio di prima. Dopo due anni in Italia, in cui ho lavorato tantissimo all’Inter con preparatori e nutrizionista, fisicamente sto bene. Non sono però contento della situazione, questo è normale. Penso che il mister abbia scelto di giocare con un altro modulo, io devo solo non mollare e continuare a lavorare e essere professionista. Non sono contento per la situazione, ma sono un lavoratore e non devo mollare». Romelu Lukaku fotografa così la sua situazione al Chelsea, ammettendo di non avere un gran feeling professionale con il tecnico Thomas Tuchel.

Con l’Inter, ovviamente, era un’altra cosa e l’attaccante belga non nasconde, in un’intervista a Skysport 24 che andrà in onda oggi alle 13,30, alle 17 e alle 19,30, nello speciale “Inter, scusa se ti chiamo amore”, di avere qualche rimpianto.

«Penso che tutto quello che è successo non doveva accadere così. Come ho lasciato l’Inter, come ho comunicato con i tifosi. Adesso penso che sia giusto parlare perché ho sempre detto che ho l’Inter nel cuore, tornerò a giocare lì, lo spero veramente. Sono innamorato dell’Italia, questo giustamente è il momento di parlare e di far sapere alla gente cosa è successo veramente senza parlare male delle persone perché io non sono così».

Il suo messaggio ai suoi fans nerazzurri è chiaro: «Per prima cosa voglio dire un grande scusa ai tifosi dell’Inter perché penso che la maniera in cui me ne sono andato sarebbe dovuta essere diversa. Io dovevo parlare prima con voi, perché le cose che voi avete fatto per me, per la mia famiglia, per mia madre, per mio figlio, sono cose che rimangono per me nella vita. Io spero davvero nel profondo del mio cuore di tornare all’Inter – conclude Lukaku – non alla fine della mia carriera, ma a un livello ancora buono per sperare di vincere di più».



Primo piano
di Matteo Scardigli

Corriere scomparso, ritrovato il cadavere durante il sopralluogo alla villetta ad Arcidosso. I misteri ancora da chiarire