Il Tirreno

Prato

Lavoro

Prato, assunzioni alla municipale: concorso per sei agenti

di Elena Andreini
Prato, assunzioni alla municipale: concorso per sei agenti

Previsto anche un bando per altri sette posti che sarà varato a breve dal Comune

23 febbraio 2023
2 MINUTI DI LETTURA





PRATO. Una buona notizia per chi ceca lavoro, ma anche per la sicurezza delle strade e di tutto il territorio: l’amministrazione comunale di Prato ha aperto un concorso per l’assunzione con contratto di formazione e lavoro, di sei agenti di polizia municipale, area degli istruttori con riserva in favore dei volontari delle forze armate. La scadenza per presentare la domanda è il 2 marzo prossimo.

Il contratto di formazione e lavoro avrà durata di dodici mesi ed è finalizzato ad agevolare l’inserimento professionale delle persone selezionate. I vincitori del bando dovranno occuparsi di attività di vigilanza e presidio del territorio e del controllo della mobilità e della sicurezza stradale, compresa l’attività di rilevazione degli incidenti stradali, del servizio di vigilanza e di prevenzione.

I requisiti per essere ammessi al concorso, tra gli altri, sono i seguenti: l’età compresa tra i 18 e i 32 anni e il diploma di maturità.

Ancora non è stato reso noto il calendario delle prove d’esame compreso il luogo e gli orari, ma il bando annuncia che verrà comunicato almeno quindici giorni prima dell’inizio della prova scritta e almeno venti giorni prima dell’inizio della prova orale.
Oltre all’apertura del concorso di formazione lavoro, il Comune di Prato tra non molto varerà un nuovo bando per l’assunzione di altre figure da collocare all’interno del corpo della polizia municipale. Il comandate della polizia municipale Marco Maccioni ha infatti annunciato l’arrivo di un nuovo bando per altri sette posti che andranno ad aggiungersi ai sei di formazione lavoro, per un totale di tredici posizioni. «Non sono posti in pianta organica – afferma il comandante – ma di si tratta di sostituzioni di mobilità e di pensionamenti. Le assunzioni avranno un periodo di prova per un anno e poi si passerà al tempo indeterminato».

I nuovi arrivati saranno impegnati nelle attività sul territorio, dai controlli sulle strade, alla prossimità, all’intervento e rilevazione degli incidenti stradali. Con questi due bandi, il Comune di Prato interviene in modo massiccio nell’arricchimento del numero del personale del corpo di polizia municipale e questo per garantire una costante presenza sul territorio sia sul centro storico che sulle aree periferiche, oltre che per garantire la sicurezza di tutti i cittadini e gli interventi sulla viabilità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Primo piano
Ambiente

«No alla nuova funivia»: rivolta contro l’ecomostro sull’Appennino tosco-emiliano. I motivi della protesta

di Cristiano Marcacci
Sport