Il Tirreno

Pontedera

Tuttocuoio Prime mosse per essere protagonista in D

di Stefano Scarpetti

	Aldo Firicano
Aldo Firicano

I progetti di Paola Coia dopo la conferma di Firicano

10 giugno 2024
2 MINUTI DI LETTURA





SAN MINIATO. Trascorso più di un mese ormai dal ritorno in serie D dopo una grande stagione e la vittoria dell’Eccellenza, il Tuttocuoio rivolge già l’attenzione alla stagione ventura. Il primo importante mattone è stato messo: ovvero la conferma di mister Firicano, arrivato a cinque giornate dal termine del torneo di Eccellenza guidando i neroverdi alla promozione. La presidente Paola Coia si sta incontrando con i calciatori della scorsa stagione per valutare la possibilità di proseguire l’avventura in neroverde: chi non ne fara parte è l’attaccante Rossi passato all’ambizioso Fratres Perignano. In entrata si registra invece l’arrivo del difensore centrale argentino Franco Gabriel Veron, proveniente dal Sora che ha chiuso all’undicesimo posto nel girone F di serie D. Per lui ben sei reti all’attivo, che è un bottino di tutto rispetto visto il ruolo ricoperto. Coia si sta guardando intorno intavolando trattative sia per le conferme di almeno 5-6 elementi della passata stagione, ed altrettante per acquisire calciatori per affrontare al meglio la quarta serie. 

Non manca la concorrenza, per questo non trapelano i nomi dei calciatori che sono trattati in questi giorni. La settimana prossima potrebbe essere già decisiva in questo senso, le idee sulla squadra da allestire nonostante manchino ancora tre mesi all’inizio del prossimo campionato sono chiare.

Altro nodo importante da sciogliere è quello della gestione dell’impianto sportivo: nelle ultime settimane la presidente aveva minacciato di lasciare il paese se la gestione del "Leporaia" non fosse affidata al club neroverde. Il massimo dirigente neroverde aveva indicato in Castelfiorentino un impianto alternativo, adesso dopo le elezioni comunali si avrà un quadro più completo ma sembra esserci una schiarita in questo senso.Una cosa è certa, i neroverdi non vogliono farsi trovare impreparati in un torneo dall’alto coefficiente di difficoltà sotto molti aspetti, torneranno ad affrontare la categoria regina del dilettantismo e per farlo dovrà cercare di sbagliare il meno possibile le mosse in questo calciomercato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Primo piano
Il caso

Livorno, evade dal carcere delle Sughere: chi è e come è riuscito a scappare

di Stefano Taglione