Il Tirreno

Pontedera

la casa dei dilettanti 

Cascina prende l’attaccante Cesario Rinforzi per Ponsacco e Tuttocuoio

A.M.–S.S.

30 dicembre 2021
3 MINUTI DI LETTURA





pontedera. Cascina molto attivo sul mercato.

Il ds Luca Scaramuzzino nei giorni scorsi aveva piazzato un tris: il centrocampista Lorenzo Bardini (classe 2000) dal Pontedera, l’esterno offensivo Marco Matteoli (’02) dalla Pro Livorno Sorgenti e, dal Ponsacco, il difensore classe ’94 ed ex capitano rossoblù Aleksander Lici. Nelle ultime ore i nerazzurri hanno calato il poker: a disposizione di mister Luca Polzella l’attaccante Michele Cesario. Abruzzese classe ’94, Cesario arriva dalla Pianese e in carriera, tra le altre, ha indossato anche le maglie di Foligno, Notaresco e Giulianova. 4 reti in stagione con la maglia bianconera per l’attaccante, una proprio contro i nerazzurri (gol dell’1-2 al Redini al tramonto della prima frazione, 2-2 di Rossi al 90’). «Durante la trasferta con la Pianese a Cascina ero già stato piacevolmente colpito dall’organizzazione della squadra e della società. Sono felice di aver trovato un accordo – le prime parole di Cesario da nerazzurro – sono una punta centrale, ho sempre giocato in quel ruolo. La mia personale prima parte di stagione non è da considerarsi né positiva né negativa. Spero di segnare quei gol che mi mancano qui a Cascina».

Novità di mercato anche in Eccellenza. In casa Ponsacco. Nei giorni scorsi i rossoblù avevano ufficializzato il ritorno del difensore Alberto Nicolas Prete (’99) e del portiere Lorenzo Lista (’01); a disposizione di mister Livio Paci il centrocampista Andrea Cava (’96), il portiere e figlio d’arte Gabriele Balli (’98) e il trequartista Vincenzo Di Ruocco (’87). Dopo i saluti dei difensori Alicontri (passato al Firenze Ovest), Fariello e Degli Esposti (destinazione Cenaia per entrambi), nelle ultime ore è arrivata la firma del centrale classe ‘92 Giacomo Mitrotti. Colpo nel reparto offensivo per il Tuttocuoio. I neroverdi di mister Marmugi, dopo aver salutato il bomber argentino Agudiak (7 reti), tornato al Giarre in serie D, hanno ufficializzato l’arrivo di un altro attaccante argentino: Serafin Roberi Vota. Classe ’97, cresciuto nel settore giovanile del Rosario Central, Vota arriva dal Boca Nuova Melito (Eccellenza calabrese) e, prima di approdare in Calabria per indossare la maglia dell’Isola Capo Rizzuto, ha giocato in Francia con il Le Touquet e in Spagna nel Deportivo Pinzon.

Ma in Eccellenza, e non solo, tiene banco soprattutto il possibile stop dei campionati, con la ripresa dei tornei che potrebbe non avvenire nelle date previste (8-9 gennaio). Il Comitato regionale toscano presieduto da Paolo Mangini ci sta seriamente pensando e negli ultimi giorni, complice l’aumentano esponenziale dei casi, sta prendendo corpo l’ipotesi di riprovarci verso fine mese o addirittura di una sospensione già fissata fino al 30 gennaio. Le voci sono tante, ma al momento di ufficiale c’è colo che una decisione in merito sarà presa il prossimo 3 gennaio. Per le società, dunque, sono giorni di attesa.

A.M.–S.S.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Primo piano
Scuola

Maturità, le tracce della prima prova: Ungaretti, Pirandello, l’atomica e i social