Il Tirreno

Pontedera

Il cedimento delle mura

Crollo a Volterra, a rischio la tappa del Giro d’Italia: come si può salvare il passaggio sul colle etrusco

Crollo a Volterra, a rischio la tappa del Giro d’Italia: come si può salvare il passaggio sul colle etrusco

Il sindaco Giacomo Santi proporrà agli organizzatori un cambio di percorso

05 maggio 2024
1 MINUTI DI LETTURA





VOLTERRA. Crolla un tratto delle mura di Volterra e la tappa del Giro d’Italia è a rischio. A causa del cedimento che ha provocato la caduta di massi e detriti in viale Lorenzini nella mattinata di domenica 5 maggio infatti, il sindaco Giacomo Santi, proverà a salvare il passaggio della manifestazione – previsto per il 9 maggio – proponendo agli organizzatori un cambio di percorso. 

L’ufficialità

A spiegare la situazione è proprio Santi, negli attimi immediatamente successivi al crollo: «In viale Lorenzini, dove sono finiti massi e detriti in seguito al crollo delle mura medievali, sarebbe dovuto passare il Giro d’Italia in occasione della tappa del 9 maggio. Il tratto, però, per quella data non sarà percorribile». 

La soluzione e l'incontro decisivo

Il sindaco di Volterra spiega poi di aver «avvertito subito gli organizzatori del Giro, illustrando loro la situazione». La volontà di Santi, comunque, è quella di salvare il passaggio della manifestazione da Volterra. «Proporremo un cambio di percorso, nella speranza che si possa trovare una soluzione condivisa». Decisivo in questo senso sarà il «tavolo di confronto – conclude il sindaco di Volterra – previsto per lunedì 6 maggio». 

Primo piano
L’evento

Andrea Bocelli, Lajatico diventa mondiale: le star, il super palcoscenico e il film