Il Tirreno

Pontedera

san silvestro 

Peccioli conferma i fuochi d’artificio e intanto Palaia vieta anche i botti

Peccioli conferma i fuochi d’artificio e intanto Palaia vieta anche i botti

L’amministrazione-Macelloni non rinuncia alla tradizione «Lo spettacolo sarà ben visibile anche a distanza» 

31 dicembre 2021
3 MINUTI DI LETTURA





peccioli. Il Comune di Peccioli guidato dal sindaco Renzo Macelloni va controcorrente rispetto a tante altre amministrazioni che hanno deciso di annullare, oltre agli eventi anche i fuochi d’artificio (a cominciare da quella di Pisa), e – nonostante il numero crescente di casi di positività al Covid-19 e i nuovi divieti inseriti nell’ultimo decreto legge del governo fino al 31 gennaio prossimo – conferma lo spettacolo pirotecnico in programma stasera.

La decisione dell’amministrazione di confermare i classici fuochi della mezzanotte «si lega ovviamente – si legge in un comunicato stampa – alla possibilità di garantire un momento di unione e speranza alla comunità con il quale salutare il 2022 che, ora più che mai, tutti si augurano sia un anno nel quale la lotta alla pandemia possa segnare altri punti a suo favore. La possibilità di assistere allo spettacolo pirotecnico, che inizierà poco dopo la mezzanotte, ci sarà da molte vie e piazze del Comune di Peccioli. E anche i fuochi saranno lanciati il più in alto possibile per essere visibili anche a distanza». Nei giorni scorsi Comune di Peccioli e Fondazione Peccioliper hanno deciso di annullare tutti gli eventi in programma il 26 dicembre e 6 gennaio per la rassegna 11 Lune d’inverno. «Un atteggiamento improntato alla massima prudenza che, nel cartellone di eventi, ha lasciato ora solo lo spettacolo pirotecnico» in programma nella notte di San Silvestro.

Negli anni scorsi era via Bastioni il punto più gettonato per godere dello spettacolo; ora, con l’inaugurazione del Palazzo senza tempo e la terrazza-piazza sospesa, ci sarà anche più spazio per seguire, da un vero e proprio palcoscenico all’aperto, al meglio e in sicurezza l’evento che chiuderà il 2021 pecciolese. «L’invito è quello, ovviamente, di evitare assembramenti, indossare sempre la mascherina anche all’aperto e, ove possibile per i pecciolesi, assistere dalle proprie abitazioni all’evento». E se Peccioli conferma orgoglioso i suoi fuochi di mezzanotte, la vicina Palaia li vieta fino al 7 gennaio. Il sindaco Marco Gherardini, ha infatti firmato l’ordinanza che punisce con multe fino a 500 euro «chi utilizza petardi, botti e artifici pirotecnici di ogni genere su vie, strade, piazze e giardini comunali, ed eccezione dei fuochi delle categorie europee F1 e F2», che presentano un rischio potenziale estremamente basso e un livello di rumorosità trascurabile. Un’ordinanza che ha l’obiettivo di «tutelare la quiete pubblica, salvaguardare il riposo delle persone, tutelare gli animali, garantire la sicurezza urbana e l’incolumità pubblica».

E anche il Comune di Capannoli invita a non utilizzare i botti: «Al di là dei possibili divieti – scrive l’amministrazione comunale guidata dalla sindaca Arianna Cecchini – che indubbiamente comportano difficoltà nel farli rispettare, riteniamo si debba richiamare tutti i cittadini, adulti e giovani, sui possibili rischi per le persone. Altro buon motivo per evitare i botti è l’amore e la sensibilità verso i nostri amici a quattro zampe, che soffrono questa tradizione. Un richiamo dunque a festeggiare in sicurezza l’arrivo del nuovo anno».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Primo piano
Scuola

Maturità, le tracce della prima prova: Ungaretti, Pirandello, l’atomica e i social