Il Tirreno

Pontedera

Giglioli incrocia le dita: «Speriamo in un rientro dalle ferie in presenza»

Intanto sono in corso i Cantieri in sette scuole 

30 dicembre 2021
2 MINUTI DI LETTURA





san miniato. Grazie al periodo di vacanze natalizie, l’amministrazione comunale sta realizzando alcuni interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria in sette plessi scolastici del territorio di San Miniato.

«I lavori più importanti interessano la scuola Da Vinci di via Rondoni con la ristrutturazione dei terrazzi del plesso della scuola secondaria, il rifacimento del controsoffitto e degli infissi della palestra – spiega l’assessora ai lavori pubblici Marzia Fattori -. Alla primaria Don Milani in via Poliziano è in corso di rifacimento la pavimentazione della palestra, mentre alla primaria Dante Alighieri di via De Amicis il pavimento della palestra verrà riparato. Sono in calendario anche diversi interventi di imbiancatura: al nido “Il gatto e la volpe” di Ponte a Elsa sarà ritinteggiato il corridoio, mentre alla primaria “Galilei” di Ponte a Egola tutto il plesso, compresa la sostituzione di parte degli infissi». Altri interventi previsti anche alla secondaria Buonarroti di Ponte a Egola e alla primaria Collodi de La Serra.

«Negli ultimi mesi abbiamo concordato con i dirigenti dei due Istituti Comprensivi cittadini, Andrea Fubini (Sacchetti) e Graziella Costanzo (Buonarroti) , i lavori da fare nei vari plessi del nostro territorio comunale – spiega l’assessora alla scuola Giulia Profeti -. Grazie alla collaborazione e il dialogo che abbiamo con i due presidi, abbiamo potuto individuare gli interventi prioritari e, sempre in accordo con loro, ci siamo organizzati con le ditte per realizzarli nel periodo della sospensione delle attività, in modo da non ostacolare la didattica».

«L’obiettivo degli interventi in atto è quello di rendere i nostri edifici decorosi e accoglienti, pronti per far tornare i ragazzi sui banchi di scuola, e questo è importante per il buon svolgimento dell’attività didattica – aggiunge il sindaco Simone Giglioli – . Ci auguriamo che la ripresa delle attività didattiche a gennaio sia in presenza, nonostante i numeri della pandemia, al momento, siano in costante salita, perché per i ragazzi è fondamentale il contatto con i compagni e con gli insegnanti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Primo piano
La ricostruzione

Morto in moto a Grosseto, chi era il dentista Lapo Bernardi e la testimonianza: «Ho visto la manovra fatale»

di Maurizio Caldarelli