Il Tirreno

Pistoia

Non rimane il tempo per piangere. Pistoiese giovedì di nuovo in campo

di Stefano Baccelli
Il capitano della Pistoiese Carannante (foto Nucci)
Il capitano della Pistoiese Carannante (foto Nucci)

Delicato turno infrasettimanale contro il San Donnino per gli arancioni

26 marzo 2024
3 MINUTI DI LETTURA





PISTOIA. La Pistoiese si lecca le ferite. Dopo la sanguinosa sconfitta a Certaldo, contro una “pari grado” gli arancioni sono usciti sconfitti anche nella gara di domenica scorsa Pistoiese - Prato.

Il derby della cintola più scalcinato nella secolare storia dei due club. Una gara che in parità numerica sarebbe stata archiviata con uno sbadiglio. Perdendo la Pistoiese è precipitata nel periglioso toto salvezza. Vediamo la situazione. Gli arancioni occupano la tredicesima piazza in coabitazione con la Sammaurese a quota 32. Sappiamo che la diciottesima e la diciassettesima scendono direttamente in Eccellenza. Vanno ai playout la sedicesima contro la tredicesima e la quindicesima contro la quattordicesima. Tutto ciò se tra le contendenti la forbice è inferiore agli otto punti. Attualmente tra la tredicesima (Sammaurese e Pistoiese) e la sedicesima (Borgo San Donnino) i punti di distacco sono dodici. Se finisse oggi il campionato ci sarebbe un solo playout tra la quattordicesima Sammaurese (o Pistoiese) e il Progresso (quindicesimo). Con gara secca in casa della migliore e salvezza con due risultati a favore per la medesima. La Pistoiese ha l’obiettivo di uscire dai playout sopravanzando la Sammaurese, oppure disputarli con il vantaggio del playout in casa tenendosi alle spalle il Progresso.

Diamo un'occhiata al cammino di queste tre squadre. La Sammaurese giocherà in casa contro: San Marino, Carpi e Sangiuliano, fuori se la vedrà con: Aglianese, Mezzolara e Progresso. La Pistoiese giocherà due sole gare in casa: Sangiuliano e Corticella e quattro fuori: Borgo San Donnino, Fanfulla, Sant’Angelo e Lentigione. Il Progresso disputerà le gare casalinghe con: Corticella, Ravenna e Sammaurese e quelle esterne con Carpi, Aglianese e Mezzolara. Sappiamo che la formula astrusa della serie D renda inutili i playoff per cui vedremo partite vere solo quando interessano il primo posto e i playout. In questa ottica la Sammaurese avrebbe almeno quattro partite a rischio, la Pistoiese solo una (quella di giovedì), mentre sulla carta saranno quattro le sfide difficili del Progresso.

Nonostante lo sbilanciamento tra partite in casa e fuori, la Pistoiese ha il calendario più agevole e quindi la salvezza diretta a porta di mano ai danni della Sammaurese. A Carannante e compagni basterebbe far punti contro le tranquille Sangiuliano e Corticella in casa e le rilassate Fanfulla e Lentigione in trasferta.

Intanto sia da via Fermi che da via dello Stadio sono state derubricate a “bufale” le notizie circolate ieri sull’intenzione di un gruppo romano sponsor del Pistoia Basket di investire nella Pistoiese. In attesa degli avvicendamenti al vertice del club arancione annunciati non prima di Pasqua, tengono comunque banco anche le vicende extra campo che certo non contribuiscono ad offrire la serenità necessaria alla squadra. La mancanza di tranquillità è testimoniata dei sei cartellini rossi estratti nei confronti dei giocatori arancioni nel dopo restyling. «Abbiamo subito una serie espulsioni che non ci possiamo permettere», ha commentato mister Parigi al termine della gara persa contro il i "cugini" che solo negli ultimi venti minuti hanno spinto sull’acceleratore avendo ottenuto la superiorità numerica per l’espulsione comminata a Diakhate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Primo piano
Le celebrazioni

25 Aprile, piazza della Signoria gremita: Stefano Massini legge il monologo di Scurati – Video