Il Tirreno

Pistoia

La decisione

Ciao neve all'Abetone, cancellate le finali di Pinocchio sugli Sci: è la prima volta nella storia

di Carlo Bardini
Ciao neve all'Abetone, cancellate le finali di Pinocchio sugli Sci: è la prima volta nella storia

Compromessa dal caldo la qualità della neve nella parte più bassa delle piste. E per Pasqua?

25 marzo 2024
3 MINUTI DI LETTURA





ABETONE. Prima di tutto, la sicurezza degli atleti, che, le condizioni meteorologiche previste avrebbero potuto mettere a rischio: annullate le finali nazionali e internazionali del “Pinocchio sugli sci”, per la prima volta da quando è nata la manifestazione sportiva. Si tratta di una decisione molto difficile e sofferta da prendere da parte degli organizzatori, ma il meteo non ha lasciato alternative. Quindi, dopo i primi due giorni (22-23 marzo) in cui si sono svolte le gare delle categorie baby e cuccioli, sono state annullate sia le finali nazionali categoria ragazzi e allievi (in programma ieri e oggi) sia le finali internazionali, prevista nei giorni 27 e 28 marzo, con la classica cerimonia di apertura martedì 26.

«È la prima volta nella storia del “Pinocchio sugli sci” – spiega il presidente dello Sci club Pinocchio Pescia Franco Giachini – che questa manifestazione molto importante per i ragazzi viene annullata. Due volte, per cause diverse, è stata cambiata di luogo rispetto ad Abetone, ma in più di 40 anni si è sempre svolta. Fin da ieri sera (sabato, nda) è stato diramato il comunicato ufficiale alle alle nazioni in gara».

Poi Giachini e gli organizzatori che, dopo una lunga riunione con le autorità, hanno dovuto prendere questa spiacevole decisione specificano di essere «profondamente rammaricati per l’inconveniente e l’eventuale disagio che questa decisione causerà a tutti coloro che avevano tanto atteso questo momento, soprattutto tutti i ragazzi che si erano preparati ad affrontare le gare dei prossimi giorni. Tuttavia, riteniamo che sia nell’interesse di tutti prendere questa decisione responsabile alla luce delle circostanze attuali. La sicurezza e il benessere degli atleti e di tutto il personale coinvolto nell’evento sono la nostra massima priorità, non possiamo mettere a rischio la loro incolumità».

Ma il meteo avverso di queste ore e le previsioni per i prossimi giorni non annullano solo il “Pinocchio” ma segnano la fine della stagione invernale della Società Abetone Funivie: niente Pasqua in pista.

«C’è stato un peggioramento climatico – spiega il presidente Rolando Galli – che ha compromesso il manto nevoso nella parte bassa delle piste. In alto avrebbe anche retto ma per la sicurezza dei ragazzi in gara abbiamo deciso di annullare l’evento. Questo però per noi comporta anche la fine della stagione invernale. Nei prossimi giorni mette anche piogge e quindi salteremo la Pasqua. Con oggi (ieri, nda) per noi è chiusa la stagione invernale. È cominciata come una stagione tribolata ed è finita tribolata».

Gli organizzatori dell’evento, in particolar modo il presidente dello Sci Club Pinocchio Pescia Franco Giachini, Rolando Galli e Giampiero Danti, della Società Abetone Funivie, e il chief officer marketing Pieraldo Biagi desiderano ringraziare tutti coloro che hanno lavorato duramente per preparare e organizzare la manifestazione, nonché tutti i partecipanti, gli sponsor e gli appassionati che hanno sostenuto il Pinocchio sugli Sci 2024: «Ringraziamo tutti gli atleti, gli sci club e i genitori per la fiducia e il sostegno che ci avete dato e ci date sempre augurandoci una stagione migliore per il prossimo anno».

Un discorso diverso è possibile che valga per la Val di Luce, dove la condizione delle piste e le altitudini maggiori potrebbero consentire di sciare anche a Pasqua. Ma saranno valutazioni che saranno fatte in settimana.


© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Primo piano
Turismo

Il ponte del 25 aprile? Sulle piste a sciare: «Nevicata eccezionale». Ecco gli impianti aperti in Toscana